Letteratura e cultura tedesca

Il teatro di Bertolt Brecht e la musica


di Franco Morettini

Bertolt Brecht in una foto del 1920 quando fece musica nel locale "Lachkeller" (cantina delle risate)
suonando il flauto (il secondo da sinistra) insieme al grande comico bavarese Karl Valentin (al centro con la tuba).
foto: Autore sconosciuto

Brecht e la musica:

Bertolt Brecht oltre al drammaturgo poeta e teorico del teatro, fece con le sue opere anche un lavoro d’insieme che coinvolse alcuni dei più importanti musicisti classici della Germania di Weimar: Paul Hindemith, Kurt Weill e Hanns Eisler.

Del primo e il secondo è inutile fare cenno perché sono due fra i maggiori musicisti della Berlino degli anni venti-trenta, l’ultimo è meno famoso se non per la composizione dell’inno nazionale della DDR.

Brecht perfezionò un teatro politico ed epico (come lo definì lui stesso) di scopo didattico. Nella teoria brechtiana del "teatro epico" lo spettatore non doveva immedesimarsi, su ciò che vedeva in scena e le canzoni dovevano creare un effetto di straniamento, un distacco critico.

A partire dal 1929 Eisler cominciò a collaborare con Brecht, infatti, compose le musiche per La Madre (adattamento da un romanzo di Maxim Gorky), Die Maßnahme, e il film Kuhle Wampe o a chi appartiene il mondo? oltre che per Vita di Galileo e Schweyk nella seconda guerra mondiale.
Sempre negli anni venti Kurt Weill musicò opere di fondamentale importanza come L'opera da tre soldi, Il volo di Lindbergh, I sette peccati capitali e Ascesa e rovina della città di Mahagonny.

Anche nel mondo della musica rock l'opera di Kurt Weill per Brecht ha avuto influenza, un esempio per tutti la trascrizione dei Doors di Alabama song tratto appunto da Mahagonny. Hindemith, invece, che frequentò gli ambienti intellettuali più attivi della Germania, per Bertolt Brecht musicò il Lehrstück.
Testo: Franco Morettini
 
a sinistra: la locandina dell'Opera da tre soldi, nel 1928, con i nomi di Bert Brecht e Kurt Weill
a destra: Hanns Eisler (a sinistra) insieme a Brecht in una foto del 1950 a Berlino.
foto: H.-P.Haack / Bundesarchiv

Le canzoni brechtiane di Kurt Weill


"Die Moritat von Mackie Messer"
canta Lotte Lenya
"Seeräuber-Jenny"
canta Lotte Lenya

"Alabama Song"
canta Lotte Lenya

"Lied von der Unzulänglichkeit des menschlichen Lebens"
canta Bertolt Brecht

Per approfondire:

Brecht in libreria:

Commenta questa pagina:

Finora non ci sono commenti ...

Tutte le pagine su Bertolt Brecht:

Tutte le pagine sulla letteratura tedesca:

Il libro che cercate non è più in vendità?

Consiglio:

Iscriviti gratuitamente alla newsletter:

Tutti i capitoli di www.viaggio-in-germania.de:

Tutte le città e regioni della Germania  Tutti i servizi per il vostro viaggio in Germania  Società, politica ed economia  Come sono i tedeschi?  Vivere e lavorare in Germania
Lingua tedesca  Letteratura tedesca  Arte, cultura, filosofia, scienza  Cinema tedesca  Musica tedesca  Storia della Germania

Copyright, privacy, contatto