Viaggio in Germania - Le città e regioni più belle

Potsdam

Potsdam: La chiesa Nikolaikirche
La chiesa Nikolaikirche, nella piazza Alter Markt
tutte le foto in questa pagina (se non è indicato diversamente): Wolfgang Pruscha

Potsdam in breve:

  • regione: Brandeburgo (Brandenburg)
  • status: capoluogo della regione
  • posizione geografica: sul fiume Havel, a pochi chilometri da Berlino
  • altitudine: 32 m s.l.m.
  • abitanti: 164.000
  • università: Universität Potsdam, con circa 21.000 studenti, 267 professori e 3.700 altri collaboratori
  • confessioni: cattolici (5%), protestanti (14%), altre confessioni (1%), nessuna confessione (80%)
  • economia: amministrazione regionale, biotecnologie (con 320 imprese), informatica, turismo
  • turismo: circa 18 milioni di turisti di una giornata (soprattutto per il castello e il parco Sanssouci) e circa 560.000 pernottamenti all'anno
  • targa automobilistica: P
  • storia: fino al 1989 faceva parte della DDR
  • gemellaggio in Italia: Perugia

Per orientarsi meglio:

Potsdam, Brandeburgo
La posizione di Potsdam
nella regione Brandeburgo
Potsdam, carta stradale
Carta stradale online di Potsdam
(per ingrandire clicca sopra)
Distanze chilometriche Italia-Germania
Distanze da Potsdam
(vedi anche: Distanze Ita-Ger)
La zona pedonale di Potsdam
La zona pedonale di Potsdam
In fondo: la Porta di Brandeburgo

Cosa bisogna sapere di Potsdam?

Potsdam è una città affascinante. È piccola, ma in realtà raccoglie in sé varie città, tutte da esplorare: prima c'è una città prussiana (l'antico centro della città) con le case basse che in parte ricordano ancora i tempi in cui la città era una enorme caserma prussiana, voluta dal re Federico Guglielmo.

Poi c'è una pittoresca città olandese, costruita a metà del '700 per ospitare i lavoratori olandesi che il re volle in questa città. Poi c'è una piccola città russa, la Alexandrowka, che sembra uscita da un racconto di Puškin, costruita all'inizio dell'800 per i cantanti del coro russo, e infine c'è il meraviglioso parco di Sanssouci con i castelli "Neues Palais", "Charlottenhof" e la residenza estiva dei re prussiani "Sanssouci" e con numerose altre costruzioni pittoresche. Purtroppo c'è anche la "città socialista" con alcuni brutti palazzoni dell'epoca in cui la città faceva parte della DDR, che stanno in un feroce contrasto con il resto della città.

Durante la seconda guerra mondiale la città fu pesantemente bombardata, per fortuna fu risparmiato il castello Sanssouci e gli altri edifici nel suo parco. Oggi la città ha recuperato gran parte del suo vecchio fascino.

Potsdam è raggiungibile da Berlino in poco tempo con i mezzi pubblici. Per le varie passeggiate in città e nel parco di Sanssouci bisogna mettere in conto almeno una intera giornata, meglio due.

La conferenza di Potsdam (1945):

Dal 17 luglio al 2 agosto 1945 nel castello di Cecilienhof a Potsdam (nel grande parco Sanssouci), si tenne una conferenza dei vincitori della Seconda guerra mondiale - Stati Uniti d'America, Regno Unito e Unione Sovietica - durante la quale si decise la gestione della Germania vinta.
I partecipanti alla conferenza di Potsdam 1945
I partecipanti alla conferenza di Potsdam:
Winston Churchill (Primo Ministro della Gran Bretagnia), Harry S. Truman (Presidente degli Stati Uniti),
Josef Stalin (Segratrio Generale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica)
foto: National Archives and Records Administration
Furono stabiliti i nuovi confini tra Polonia e Germania sulla linea dei fiumi Oder e Neisse e fu deciso che tutta la popolazione tedesca presente nel territorio oltre questa linea dovesse essere espulsa verso il restante territorio della Germania. La Germania fu suddivisa in quattro zone di occupazione, amministrate dalle tre potenze vincitrici a cui si sarebbe aggiunta anche la Francia. La città di Potsdam faceva parte della zona sovietica e dal 1949 della DDR (la Germania socialista).

Questa conferenza ha determinato tutta la storia della Germania nei decenni successivi, dalla divisione della Germania in due stati nel 1949 fino alla sua riunificazione nel 1990.
La Porta di Brandeburgo a Potsdam
La Porta di Brandeburgo
alla fine della zona pedonale di Potsdam

Cosa c'è da vedere a Potsdam?

  • il centro storico con le tipiche case basse dell'800.
  • la Porta di Brandeburgo del 1770, costruita in stile romano per ricordare la vittoria della Prussia nella guerra dei Sette Anni contro l'Austria. (vedi la foto sopra)
  • la Nikolaikirche, nella piazza Alter Markt, costruita nel 1830 dall'architetto Karl Friedrich Schinkel in stile neoclassico, la più bella e imponente chiesa di Potsdam. Le decorazioni interne sono del 1850. L'obelisco davanti alla chiesa è decorato con i ritratti dei più famosi architetti della Prussia.
  • il vecchio municipio ("Altes Rathaus") del 1755, nella piazza Alter Markt
  • il quartiere olandese ("Holländisches Viertel"), costruito per i lavoratori olandesi tra il 1733 e il 1743

  • il quartiere russo ("Alexandrowka") con 12 case il stile russo, costruite nel 1826

  • il museo del film ("Filmmuseum")

  • la Torre di Einstein ("Einsteinturm")

  • il castello Sanssouci, la residenza estiva del re prussiano Federico II e il suo parco

Il castello Sanssouci e il suo parco:

Altre foto di Potsdam:


Il vecchio municipio (1753-1755), nella piazza Alter Markt, accanto alla chiesa Nikolaikirche.
foto: Doris Antony,

Potsdam: la "Nauener Tor"

Un'altra porta della città: la "Nauener Tor" del 1755, in stile neo-gotico.

Potsdam

Una casa nel centro con un portone restaurato con particolare cura.

Potsdam: quartiere olandese

Alcune case tipiche del quartiere olandese "Holländisches Viertel".
Tra il 1733 e il 1743 arrivarono a Potsdam molti lavoratori olandesi, chiamati da Federico Guglielmo I
e per loro fu costruito questo quartiere residenziale di 134 case.


Potsdam: quartiere russo

Un'altra zona molto pittoresca di Potsdam è il quartiere "Alexandrowka". Il complesso di 12 case in stile russo fu creato nel 1826 per i 12 cantanti del coro russo che aveva il compito di intrattenere le truppe prussiane. Alcune delle case appartengono ancora oggi ai discendenti dei coristi.

Potsdam: quartiere russo

La "Einsteinturm" (torre di Einstein), costruita tra il 1919 e il 1922, si trova su una collina nel sudovest di Potsdam, è un osservatorio astronomico che doveva servire per confermare sperimentalmente la teoria della relatività di Einstein. Oggi è usato per esaminare i campi magnetici del sole.
foto: MariaTheis

Dove soggiornare a Potsdam?

Com'è il tempo a Potsdam?

WetterOnline
Potsdam
Temperature medie nell'anno e giorni di pioggia a Potsdam
Temperature medie nell'anno e giorni di pioggia a Potsdam
fonte: Wikipedia

Commenta questa pagina:

Finora non ci sono commenti ...

Tutte le pagine sulla regione Brandeburgo:

Scopri tutte le mete turistiche più belle:

Consiglio:

Iscriviti gratuitamente alla newsletter:

Tutti i capitoli di www.viaggio-in-germania.de:

Tutte le città e regioni della Germania  Tutti i servizi per il vostro viaggio in Germania  Società, politica ed economia  Come sono i tedeschi?  Vivere e lavorare in Germania
Lingua tedesca  Letteratura tedesca  Arte, cultura, filosofia, scienza  Cinema tedesca  Musica tedesca  Storia della Germania  Germania-Shop

Copyright, privacy, contatto