Viaggio in Germania - Le città e regioni più belle

Il castello Sanssouci a Potsdam

Il castello Sanssouci
Il castello Sanssouci
La scalinata che porta al castello è fiancheggiata da sei piani di serre per la coltivazione della vite.
foto: Wolfgang Pruscha

Sanssouci in breve:

  • superficie del parco: 287 ettari
  • acquisto del terreno del parco / inizio della costruzione del castello: 1725 / 1745
  • allargamento del parco e arricchimento con nuove costruzioni: fino al 1842
  • costruito per volontà di: Federico II, re di Prussia, chiamato "Federico il Grande" (1712-1786)
  • gli edifici più importanti nel parco: il castello Sanssouci, il "Neues Palais" (Nuovo Palazzo), "Chinesisches Teehaus" (Casa del Te cinese), l'Orangerie, il mulino storico, le "Neue Kammern" (casa per gli ospiti del re), la "Bildergallerie" (Pinacoteca), il castello Charlottenhof
  • lo scopo del castello Sanssouci: residenza estiva, castello privato per fare concerti privati, ascoltare poesie e discutere di filosofia con Voltaire, che visse qui per 3 anni.

Cosa bisogna sapere di Sanssouci?

Sanssouci è un grande parco a Potsdam di 287 ettari che racchiude, oltre al castello Sanssouci, altri caselli e palazzi e numerosi posti romantici ed idilliaci. Nel 1990, il parco e i castelli, spesso chiamati la "Versailles prussiana", sono stati inseriti dall'UNESCO nella lista dei patrimoni dell'umanità.

Il parco è composto da piccoli giardini di epoche diverse. I differenti stili dei giardini rendono la passeggiata nel parco particolarmente piacevole. Lì si trovano anche numerose sculture, grotte ed obelischi. La parte più antica del parco, il castello Sanssouci con la scalinata sottostante, la grande fontana e la zona circostante del parco fu fatto costruire da Federico II, re della Prussia, a partire dal 1745 sulla base di suoi disegni. L'insieme di giardini e palazzi doveva riflettere un ideale di armonia fra l'uomo e la natura. I lavori di ampliamento e abbellimento del parco e dei palazzi andarono avanti per altri cento anni, fino al 1842.

Il piccolo castello Sanssouci che si trova su una piccola collina artificiale non doveva essere un luogo di rappresentanza, Federico II lo voleva come rifugio privato: il nome francese "Sanssouci" (in italiano "senza preoccupazione") esprime chiaramente il concetto. Infatti, fu un luogo dove il re e una parte della corte prussiana si ritirarono per fare concerti privati, ascoltare poesie e discutere di letteratura e filosofia. Federico II era un uomo molto colto e un eccezionale suonatore di flauto, come confermano tutti i suoi contemporanei. Invitò qui il famoso filosofo francese Voltaire che visse nel castello per circa tre anni e che fu l'ospite preferito di Federico II durante gli incontri in cui si discuteva di filosofia.

La città di Potsdam è stata bombardata pesantemente durante la seconda guerra mondiale, il castello e il parco sono stati invece risparmiati. Oggi, sono circa 18 milioni di turisti da tutto il mondo che visitano Potsdam e Sanssouci ogni anno. Per una visita del parco e dei castelli è meglio calcolare una intera giornata.

Altre foto del castello e del parco:

Il castello Sanssouci

Il castello di Sanssouci è piccolo: ha solo 12 stanze, ma è molto grazioso e gli interni sono da vedere.
foto: Wolfgang Pruscha

La cupola al centro del castello Sanssouci

La cupola al centro del castello Sanssouci.
foto: Bgabel

La sala dei concerti del castello Sanssouci

La sala dei concerti del castello Sanssouci.
foto: Janstoecklin

Concerto nel castello

Concerto nel castello con il re Federico II che suona il flauto.
quadro del 1850 di Adolf Menzel

Pergolato decorato

Accanto al castello si trova questo pergolato decorato con motivi solari.
foto: Gryffindor

Il "Neues Palais" (Nuovo Palazzo)

Il "Neues Palais" (Nuovo Palazzo), un monumentale edificio barocco, costruito tra il 1763 e il 1769,
si trova alla fine del viale che attraversa il grande parco. Ha 200 stanze riccamente decorate.
foto: Wolfgang Pruscha

Il castello neoclassico Charlottenhof

Il castello neoclassico Charlottenhof.
Charlotte von Genzkow era la proprietaria del terreno su cui fu costruito (1826-1829).
foto: Rictor Norton

"Chinesisches Teehaus" (Casa del Te cinese)

"Chinesisches Teehaus" (Casa del Te cinese) in stile rococò ospita una bella esposizione di porcellana orientale.
foto: Wolfgang Pruscha

L'Orangerie

L'Orangerie in stile rinascimentale.
foto: Wolfgang Pruscha

Il mulino storico

Il mulino storico del 1790 fu distrutto dai bombardamenti nel 1945, ricostruito nel 1993
davanti: la casa per gli ospiti del re ("Neue Kammern").
foto: Wolfgang Pruscha

Per sapere di più su Potsdam:

Dove soggiornare a Potsdam?

Com'è il tempo a Potsdam?

WetterOnline
Potsdam
Temperature medie nell'anno e giorni di pioggia a Potsdam
Temperature medie nell'anno e giorni di pioggia a Potsdam
fonte: Wikipedia

Commenta questa pagina:

Finora non ci sono commenti ...

Tutte le pagine sulla regione Brandeburgo:

Scopri tutte le mete turistiche più belle:

Consiglio:

Problemi con la lingua tedesca?

Iscriviti gratuitamente alla newsletter:

Tutti i capitoli di www.viaggio-in-germania.de:

Tutte le città e regioni della Germania  Tutti i servizi per il vostro viaggio in Germania  Società, politica ed economia  Come sono i tedeschi?  Vivere e lavorare in Germania
Lingua tedesca  Letteratura tedesca  Arte, cultura, filosofia, scienza  Cinema tedesca  Musica tedesca  Storia della Germania  Germania-Shop

Copyright, privacy, contatto