Viaggio in Germania - Le città e regioni più belle
Viaggio in Germania - Vacanze in Germania

Treviri - il centro storico

Tutte le città e regioni della Germania Germania - poltica e società Come sono i tedeschi? La lingua tedesca Vivere e lavorare in Germania La letteratura tedesca La cultura tedesca La musica tedesca La storia della Germania
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Consiglia questo sito a un amico
Condividere su Facebook Condividere su Twitter Consiglia questo sito a un amico


La Domkirche St. Peter (Duomo di San Pietro):

Treviri: il Duomo di San Pietro
foto: Berthold Werner
Il Duomo di San Pietro è la più antica cattedrale vescovile della Germania. Con una lunghezza di 112,5 ed una larghezza di 41 è il più grande edificio di Treviri. Dal 1986, insieme ai monumenti romani della città ed alla Chiesa di Nostra Signora, fa parte dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Già in epoca romana c'era una basilica cristiana che nel 300 d.Chr. divenne il più grande complesso religioso edificato nell'Europa di quei tempi, con quattro basiliche, un battistero ed altri edifici annessi. L'attuale duomo fu costruito a partire dal XI secolo, l'aspetto odierno risale al '500.
Treviri: il Duomo di San Pietro
foto: Wolfgang Pruscha
Veduta interna del duomo. Sotto il duomo ci sono tre cripte (due dei quali sono visitabili) con pavimenti che risalgono all'epoca romana. C'è anche un piccolo museo (Domschatz) con i tesori del duomo. La chiesa ospita una famosa reliquia, il "Heiliger Rock" che, seconda una leggenda, è la tunica di Cristo. Sotto: il chiostro del duomo che ha anche un'entrata verso la chiesa adiacente, la Liebfrauenkirche.
Treviri: il Duomo di San Pietro
foto: Wolfgang Pruscha

La Liebfrauenkirche (Chiesa di Nostra Signora):

Treviri: la Liebfrauenkirche (Chiesa di Nostra Signora)
foto: Berthold Werner
Questa chiesa (costruita 1230-1243) si trova direttamente accanto al Duomo di San Pietro, con il quale è collegata con un passaggio interno. È la più antica chiesa gotica di Germania e uno dei capolavori del Gotico tedesco. Dal 1986, insieme ai monumenti romani della città ed alla cattedrale di San Pietro, fa parte dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Fra il 2008 e il 2011 sono stati eseguiti importanti lavori di restauro.

Il "Hauptmarkt" - la piazza pricipale di Treviri:

Treviri: il "Hauptmarkt" - la piazza pricipale
foto: Stefan Kühn
Il Hauptmarkt, la più grande e più importante piazza di Treviri fa parte della zona pedonale. In particolare quando c'è il mercato (vedi la foto sotto) la piazza è sempre piena di gente - e di turisti. Intorno alla piazza ci sono delle case in stile rinascimentale, barocco e classicista.
Treviri: il "Hauptmarkt" - la piazza pricipale
foto: Wolfgang Pruscha
Treviri: la fontana Petrusbrunnen (fontana di San Pietro)   Treviri: il "Marktkreuz" (croce del mercato)
foto: Berthold Werner / Wolfgang Pruscha
a sinistra: su un lato della piazza c'è l'esagonale "Petrusbrunnen" (la fontana di San Pietro), costruito nel 1594/95. Le quattro figure alla base della statua rappresentano la giustizia, la forza, la moderazione e la sapienza.
a destra: il "Marktkreuz" (croce del mercato) è del 958, rappresenta il diritto di tenere un mercato
conferito alla città dall'l'Arcivesco in quell'anno.
Treviri: la fontana Petrusbrunnen (fontana di San Pietro)
foto: Berthold Werner
Su un lato della piazza c'è l'esagonale "Petrusbrunnen" (la fontana di San Pietro), costruito nel 1594/95. Le quattro figure alla base della statua rappresentano la giustizia, la forza, la moderazione e la sapienza.
Treviri: il "Marktkreuz" (croce del mercato)
foto: Wolfgang Pruscha
Il "Marktkreuz" (croce del mercato) è del 958, rappresenta il diritto di tenere un mercato
conferito alla città dall'l'Arcivesco in quell'anno.

Case storiche nella zona pedonale:

Treviri: la "Dreikönigenhaus" (casa dei tre re magi)
foto: Berthold Werner
Questa bellissima casa gotica si chiama "Dreikönigenhaus" (casa dei tre re magi). Si trova nella zona pedonale tra la Porta Nigra e il Hauptmarkt. Il nome deriva dal fatto che una volta la casa era decortata con un affresco dei tre re magi. È stata costruita nel 1320 e ristaurata nel 1973 quando si è cercato di ridare alla casa, il più possibile, il suo aspetto medievale. Sotto: Queste tre case a graticcio, anch'esse accuratamente ristaurata, si trovano dove la zona pedonale sfocia nel Hauptplatz.
Treviri: case a graticcio
foto: Wolfgang Pruscha

Il palazzo del Principe Elettore:

Treviri: il palazzo del Principe Elettore
foto: Lothar Spurzem
Per circa 200 anni, dall'inizio del seicento alla fine del settecento, a Treviri c'era la sede dei Principi Elettori, che erano anche gli arcivescovi del principato. Nel 1615 fu iniziato la costruzione di un castello nello stile del tardo-rinascimento, ma la guerra dei trent'anni interruppe il progetto. Più tardi, a partire dal 1656 il castello fu ricostruito nello stile del rococò. Ma gli arcivescovi non si fermarono spesso qui, per questo la costruzione non fu mai completata del tutto e solo poche stanze del grande complesso sono state arredate. Davanti al palazzo c'è un bel parco che si estende fino alle Terme Imperiali. Sono possibili delle visite guidate.

La casa natale di Carlo Marx:

La casa natale di Carlo Marx
foto: Stefan Kühn
In questa casa nacque, il 5 maggio 1818, il filosofo, economista e politico rivoluzionario Carlo Marx. All'interno è allestito un museo dedicato a lui.

Molte altre foto e info su Treviri:

La Treviri dell'epoca romana:
Trier (Treviri)  Trier (Treviri)  Trier (Treviri)  Trier (Treviri)  Trier (Treviri)  Trier (Treviri)  Trier (Treviri)

Vedi anche:

Potrebbero interessarti anche:

Guide della Germania
Guide
Germania
Guide di Monaco e della Baviera
Guide
Baviera
Guide di Berlino
Guide
Berlino
Carte stradali della Germania
Carte stradali
Germania

La geografia della Germania
Geografia
della
Germania
Il codice stradale tedesco
Il codice
stradale
tedesco
La Germania in bicicletta
Germania
in
bicicletta
Nomi geografici: tedesco -italiano
Nomi
geografici
ted-ita

Scrivi un commento...
Finora non ci sono dei commenti.

© 2022 Wolfgang Pruscha

Contatto - copyright - privacy