Archivio online di tesine e tesi di laurea

Il giornalismo sportivo in Italia e in Germania:
il caso Ferrari

Tesi di laurea di Michela Rondella.
Se l'argomento vi interessa potete mettervi in contatto con l'autrice.
Michael Schumacher
Michael Schumacher con la Ferrari, 2005
foto: Wikipedia

Informazioni generali:

Titolo della tesi:
Il giornalismo sportivo in Italia e in Germania: il caso Ferrari

Autrice:
Michela Rondella

Università:
Università Cattolica di Milano. Facoltà di Lingue e Letterature straniere

Anno di presentazione della tesi:
2006

Abstract della tesi:

La tesi riguarda uno studio comparato del giornalismo sportivo in Italia e in Germania, prendendo ad esempio di analisi il comportamento dei due panorami mediatici nei confronti della Ferrari durante il Gp della stagione 2002-2003, dove in palio c'era il titolo mondiale. La scelta del team Ferrari non è stata affatto casuale essendo, in quel periodo, un binomio inscindibile tra una scuderia italiana e un pilota tedesco.

La tesi è composta da una parte introduttiva che chiarisce le dinamiche del lavoro intrapreso, un corpo di quattro capitoli, un'appendice in cui sono raccolte alcune interviste a giornalisti sportivi italiani e tedeschi e una conclusione per "tirare le somme" sui dati raccolti e le osservazioni che ne sono nate.

I capitoli sono:

1) Accenni di storia del giornalismo italiano e del giornalismo tedesco
Un’analisi che si occupa di rintracciare la nascita e lo sviluppo del giornalismo nelle due nazioni prese in considerazione, Italia e Germania, funzionale a fornire un contesto dei due panorami in cui si è andata poi a inserire la nascita e lo sviluppo del giornalismo sportivo, il modo in cui il giornalismo si è caratterizzato in entrambe le nazioni, formando di conseguenza un diverso tipo di lettore.

2) Il giornalismo sportivo in Italia e in Germania
Storia del giornalismo sportivo in Italia così come in Germania rintracciando le origini dei primi tentativi di stampa sportiva in entrambe le nazioni… fino ad arrivare al panorama odierno, evidenziando le somiglianze e le differenze in entrambi i contesti … l’Italia è l’unico Paese al mondo con ben tre quotidiani sportivi…In Germania esistono quotidiano per alcuni settori sportivi, ma nessuno interamente dedicato allo sport. L’ evento sportivo esiste egualmente in tutto il mondo, ma non egualmente questo verrà poi ripreso e trattato dalle pagine di cronaca sportiva e tedesca.

3) La spettacolarizzazione dello sport
Non tutto ciò che accade al mondo è notiziabile, non tutti gli eventi hanno la stessa predisposizione a diventare notizia. Si attua in questo modo quel fenomeno che porta il nome di newsmaking e che si riferisce al processo attraverso cui le notizie vengono “fabbricate”.
Il processo di produzione delle notizie può essere considerato come un circuito consistente in tre momenti correlati: la produzione delle notizie, la loro circolazione, ed infine il loro consumo.
La produzione della notizia sportiva può essere concepita come un processo dinamico in cui questi tre momenti del circuito sono continuamente impegnati, in un continuo intrecciarsi, nella produzione di significato tra il pubblico, nella creazione di particolari modi di vedere e interpretare il mondo dello sport - l’infotaintment.

4) La gestione del gran premio
Rintracciare e mettere in luce i meccanismi attraverso cui l’evento sportivo viene fatto diventare notizia e il modo in cui viene gestito dalla stampa sportiva italiana e quella tedesca è stata un’analisi su un campione di 48 quotidiani (italiani e tedeschi), raccolti durante la settimana precedente il Gran premio e quella successiva. La scelta è volutamente caduta su due diverse tipologie di quotidiani, uno generalista ed uno interamente dedicato allo sport.

Appendice:
Interviste alla carta stampata Per scrivere la tesi mi sono documentata su testi italiani e tedeschi (facendoli arrivare direttamente in prestito da alcune biblioteche universitarie in Germania) che trattavano sia della storia del giornalismo nelle due nazioni (e conseguentemente anche la storia stessa di Italia e Germania), sia dello sport assunto dai media (sempre in parallelo Italia-Germania) e soprattutto ho raccolto nella settimana antecedente e quella successiva il Gp in esame, 2 quotidiani italiani ( Repubblica e Gazzetta) e 2 tedeschi (Die Welt e Bild). Di ogni giornale ho analizzato sia quantitativamente che qualitativamente gli articoli per poi raccoglierne i dati (inseriti in un grafico) e compararli fra di loro e arrivare alla conclusione della tesi, che afferma effettive differenze sostanziali nella gestione da parte della stampa dell' evento sportivo mettendone in luce, dati alla mano,le motivazioni.

Da queste e altre osservazioni è nato un lavoro di tesi, non solo rivolto a un'analisi della situazione attuale del giornalismo italiano e tedesco, ma anche ad un viaggio nel passato storico e sociale delle due nazioni per ripercorrere le tappe del giornalismo 'generico' in cui poi si è inserito quello sportivo.

Per mettersi in contatto con l'autrice di questa tesi:

Prima di inviare la vostra richiesta vi invito a leggere le note sul copyright (vedi sotto). Nella vostra richiesta dovete indicare:
  • nome e cognome
  • città di residenza
  • perché siete interessati all'argomento della tesi?
  • qual è la vostra richiesta? (invio dell'intera tesina / consulenza su un argomento simile / informazioni bibliografiche etc)
  • che avete letto ed approvato le note sul copyright
Richieste con informazioni incomplete o con motivazioni insufficienti possono anche essere respinte.

Note sul copyright:

L'utilizzo di questo "Archivio di tesi e tesine" è gratuito ma vanno, in ogni caso, rispettati i diritti d'autore (copyright). Le cose più importanti da ricordare sono:
  • Tutte le tesi e tesine sono tutelate dal copyright, a meno che l'autore non indichi esplicitamente il contrario.
  • Se volete riprodurre (su carta o in internet) un intero testo o parti consistenti di esso, non basta citare la fonte: dovete sempre chiedere il permesso dell'autore.
  • Se volete invece citare solo dei brevi passaggi, potete farlo purché indichiate l'autore e la fonte e lo facciate a scopo di studio e documentazione e non a scopo commerciale.
  • Ogni violazione del copyright è reato e può essere punita secondo le leggi in vigore.
  • Copiare un testo e ripubblicarlo (anche solo parzialmente) da un'altra parte in internet è molto facile, ma è altrettanto facile scoprire un testo rubato in questa maniera: ci sono dei motori di ricerca specializzati che scovano il plagio in cinque secondi.

Per mettersi in contatto con l'autrice:

Vedi anche:

Iscriviti gratuitamente alla newsletter:

Tutti i capitoli di www.viaggio-in-germania.de:



Dello stesso webmaster sono:

www.reise-nach-italien.de - Deutsches Italienportal
www.viaggio-in-austria.it - Portale italiano sull'Austria

Copyright, privacy, contatto