Viaggio in Germania - Come sono i tedeschi?

La Trabi-story

La "Trabi", come i tedeschi chiamano affettuosamente la macchina "Trabant", è legata alla storia dell'automobilismo delle due Germanie. Un tempo macchina del popolo nella Germania dell'est, è ora un veicolo cult non solo nelle regioni orientali. Articolo pubblicato qui con il gentile permesso dell'Ente Nazionale Germanico per il Turismo di Milano.

La storia della Trabi


Due modelli della Trabant 601, prodotta dal 1964 al 1990
foto: Wikipedia

La storia iniziò nel 1954, quando il consiglio dei ministri della RDT (Repubblica Democratica Tedesca, la Germania dell'est) decise di far sviluppare un'auto di piccole dimensioni, che non pesasse piü di 600 chili, consumasse solo cinque litri e mezzo di benzina ogni 100 chilometri e non costasse piü di 4.000 marchi. La carrozzeria era qualcosa di particolare, perché data la carenza di lamiera era prodotta con materiali plastici; proprio perquesto motivo oggi quest'auto e chiamata bonariamente "Rennpappe", cartone da Formula 1.

Sebbene non soddisfacesse tutti i requisiti, fu incaricata della produzione la VEB Sachsenring Automobilwerk Zwickau: la P5O, il primo modello di Trabant, fu presentata alla Fiera di Lipsia; consumava mediamente 6,8 litri ogni 100 chilometri e costava 8.360 marchi.

Tra il novembre 1957 e l'aprile 1991, a Zwickau furono prodotte complessivamente
3.051.385 Trabant. Il nome, che significa all'incirca "compagno", era un omaggio al satellite russo Sputnik lanciato nello spazio nel 1957. Nell'aprile 1991, dopo la caduta del muro di Berlino, la produzione delle Trabant fu sospesa.

Da simbolo di un'era a oggetto cult


La Trabi dipinta su uno dei resti del muro di Berlino.
La data sulla targa, il 9 novembre 1989, è la data della caduta del muro di Berlino
foto: Ente Nazionale Germanico per il Turismo

Ma questa macchinetta, simbolo di un'era, oggi e un oggetto cult senza eguali. In Germania sono ancora immatricolate circa 52.000 "Trabi". Le Trabant sono diventate "in" e i forum, i ritrovi regolari, lo scambio di informazioni sugli ultimi sviluppi fanno rivivere una pagina della storia tedesca. Nel novembre 2007, nella piazza Pöblitzer di Zwickau si è svolta una grande festa per il 50° anniversario della Trabant a cui hanno partecipato tantissimi suoi fan provenienti da tutta la Germania.

Volete guidare una Trabi?


Questo "monumento" alla Trabi si può vedere a Berlino, vicino al Check-Point Charlie
foto: Ente Nazionale Germanico per il Turismo

Per gli amanti delle auto che desiderano godersi un'esperienza "storica" di viaggio, ci sono società che offrono tour in Trabi attraverso la città di Berlino e nei suoi dintorni.

Sul sito www.trabi-safari.de è possibile ad esempio prenotare un "TrabiTour" per Berlino. Dopo una breve introduzione alla guida di questa vettura inizia il tour in un vero convoglio. Un altoparlante situato sulla macchina costituisce il collegamento con la guida, ehe spiega gli sviluppi storici e contemporanei della cittä.

Anche in altre parti dell'ex RDT è possibile fare queste esperienze particolari; se,
ad esempio, desiderate esplorare lo Harz in Trabi, visitate il sito www.harz-tour.com.

Il sito dell'Ente Nazionale Germanico per il Turismo é: www.germany.travel
Se volete prenotare gratuitamente i depliant dell'Ente Nazionale Germanico per il Turismo andate a questa pagina: Informazioni e depliant turistici

Altre pagine sulle macchine "made in Germany"

Vedi anche:

TedeschiTutte le pagine sui tedeschi
Giudizi e pregiudizi, tradizioni popolari, tedeschi e italiani, la cucina tedesca, lo sport e molto altro ancora. [capitolo]

Iscriviti gratuitamente alla newsletter:

Tutti i capitoli di www.viaggio-in-germania.de:



Copyright, privacy, contatto
Copyright, privacy, contatto