Viaggio in Germania - Le città e regioni più belle

Il castello di Charlottenburg a Berlino

Condividere su Facebook

Il castello di Charlottenburg, nell'omonimo quartiere di Berlino
foto: Times

Chi abitava nel castello?

In realtà, il castello che Sophie Charlotte si fece costruire tra il 1696 e il 1699, era molto più piccolo di quello attuale e non portava nemmeno il suo nome. Si chiamava castello di Lietzenburg, dal nome del paese dove si trovava, a pochi chilomentri da Berlino. Aveva questo aspetto:

Il castello nel 1699
Era un castello piccolo, ma Charlotte lo amava molto. Essendo un'amante della musica aveva fatto costruire, accanto al castello, anche un piccolo teatro di opera lirica. Era pensato come residenza estiva, ma presto divenne la sua residenza fissa. Charlotte e Federico si erano sposati nel 1684 ed ebbero tre figli, ma la loro unione - un matrimonio combinato come all'epoca lo erano quasi tutti nella nobiltà - non era felice. Il marito Federico III, che nel 1701 divenne "re di Prussia", non aveva il permesso di entrare nel castello, a meno che non fosse esplicitamente invitato.
 
a sinistra: Sophie Charlotte (pittore sconosciuto)
a destra: Federico III, quadro di Friedrich Wilhelm Weidemann (1701)
Sophie Charlotte era una donna molto colta, parlava fluentemente l'inglese, il francese e l'italiano, amava la musica e il canto e suonava eccelentemente il clavicembalo. Chiamò alla corte di Lietzenburg dei personaggi famosi come il filosofo Leibniz, con cui discusse spesso di questioni filosofiche e scientifiche. Proprio Leibnitz si dichiarò molto impressionato dalla sua vasta cultura e dalle sue conoscenze in molti campi della scienza. Charlotte morì già nel 1705, all'età di 37 anni, per una infezione alla gola.


Il castello dopo la morte di Charlotte:

Dopo la morte di Sophie Charlotte il castello e il paese dove si trovava furono chiamati Charlottenburg, in suo onore. Tra il 1709 al 1740 furono eseguiti lavori di ampliamento e di abbellimento del castello e furono aggiunti ulteriori edifici; così il castello ottenne l'aspetto odierno. Nel 1740 il castello divenne la residenza ufficiale di Federico II, detto anche Federico il Grande, ma quando fu costruito il nuovo castello Sanssouci a Potsdam (fra il 1745 e il 1747) calò l'interesse di Federico II per Charlottenburg.

Il Belvedere, costruito nel 1788/89 da Carl Gotthard Langhas per il re Federico Guglielmo II.
foto: Uwe Thobae

Gli interni del castello e il parco:

All'interno del castello si possono visitare i bellissimi ambienti rococò, come p.e. la Camera della Porcellana, una delle più grandi e antiche in Germania, le cui pareti sono completamente rivestite di porcellane cinesi, risalenti al Seicento e ai primi anni del Settecento. Un'altra splendida sala è la Galleria dorata, lunga 42 metri e destinata ai balli e ai ricevimenti.

Il parco del castello venne progettato da Siméon Godeau a partire dal 1697, sullo stile di un giardino francese. Dal 1788 venne invece man mano trasformato in parte in un giardino all'inglese. All'interno del giardino si trovano il Belvedere (vedi la foto sopra), costruito nel 1788/89 da Carl Gotthard Langhans per il re Federico Guglielmo II; il Neuer Pavillon, costruito nel 1824/25 da Karl Friedrich Schinkel ispirandosi ad una villa napoletana, e il Mausoleum, costruito per la regina Luise, moglie di Federico Gugliemo III.

Dove soggiornare a Berlino?

Hotel, pensioni e B&B a Berlino
Appartamenti e case di vacanza a Berlino
>> <<

Informazioni pratiche per il visitatore del castello:

Indirizzo:
  
Schloss Charlottenburg
  Spandauer Damm 20-24,
  D-14059 Berlin

Orari di apertura:
  aprile-ottobre: martedì-domenica, ore 10–18
  novembre-marzo: martedì-domenica, ore 10–17
  giorno di chiusura: lunedì

Per prezzi, visite guidate e tutte le altre informazioni:
  
vedi: www.spsg.de/index.php

Banner 300x250

Per agevolare la vostra visita di Berlino:

Trasferimenti in taxi da e per gli aeroporti di Berlino
Trasferimenti in taxi
da e per gli aeroporti di Berlino
Berlin-Pass
Mezzi di trasporto e oltre 45 musei gratuiti,
in più molte altre agevolazioni
Per evitare le code davanti ai musei
Prenotare online i biglietti per saltare le code:
Alte Nationalgalerie - DDR Museum
Hamburger Bahnhof - Altes Museum
Neues Museum - Museo di Pergamo
Museum Dahlem - Bode Museum
Per visitare le attrazioni di Berlino
Prenotare online i biglietti per saltare le code:
Hop on Hop off Bus - Escursione a Potsdam
Duomo di Berlino - Torre della Televisione
Checkpoint Charlie -Museo dei videogiochi
Legoland - Madame Tussauds

Guide turistiche e carte stradali della Germania:

Guide di Berlino  Guide di Berlino
Berlino
Guide della Germania  Guide della Germania
Germania
Guide della Baviera  Guide della Baviera
Monaco e la Baviera

Servizi di prenotazione per il vostro viaggio in Germania:

Voli in Germania
Voli e aeroporti
in Germania
Noleggio auto in Germania
Autonoleggio
in Germania

Viaggi low-cost in Germania:

Viaggi low-cost in Germania
Partenze da:
Roma, Ancona, Rimini, Firenze, Bologna,
Genova, Torino, Milano, Verona, Padova, Venezia, Trieste, Trento, Bolzano


Commenta questa pagina:

Finora non ci sono commenti ...
Aggiungi un commento   Aggiungi un tuo commento

Scopri tutte le mete turistiche più belle:

Berlino
Berlino
Tutte le città e regioni della Germania
Tutte le città e regioni della Germania

Da non perdere:

Germania-shop
Germania-shop:
Libri, film, musica, T-shirt,
vestiti tradizionali, prodotti tipici tedeschi
La Germania in Facebook
Facebook:
"Mi piace la Germania"
un gruppo di discussione vivace e simpatico

Consigli:

Impara il tedesco online e su dispositivi mobili
Impara il tedesco online e su dispositivi mobili
Registrati e prova gratuitamente
Traduzioni in 80 lingue
Traduzioni in 80 lingue - consegna in 24h
Preventivo gratuito in 5 secondi

Vuoi essere aggiornato sulle novità di questo sito?

Newsletter: per essere sempre aggiornati sulle novità!

Copyright, privacy, contatto