Viaggio in Germania - La letteratura tedesca
Viaggio in Germania - La cultura tedesca

Walther von der Vogelweide

Tutte le città e regioni della Germania Germania - poltica e società Come sono i tedeschi? La lingua tedesca Vivere e lavorare in Germania La letteratura tedesca La cultura tedesca La musica tedesca La storia della Germania
Condividere su Facebook Condividere su Twitter
Condividere su Facebook Condividere su Twitter


Walther von der Vogelweide
Walther von der Vogelweide, nell'iconografia tradizionale: seduto su uno scoglio, in posa da poeta meditabondo e malinconico
fonte:
Wikimedia Commons

La sua vita:

Walther von der Vogelweide (1170 circa – 1230 circa) è il più famoso poeta tedesco del medioevo. Le principali informazioni sulla sua vita provengono dalle sue composizioni e da occasionali riferimenti da parte di altri poeti del suo tempo. Si sa che fu di nobile stirpe anche se probabilmente non apparteneva ai più alti ranghi della nobiltà, ma piuttosto alla cosiddetta nobiltà di servizio, costituita da semplici cortigiani, la cui vita era tuttavia molto più agiata rispetto a quella della maggioranza della popolazione.

Il luogo di nascita di Walther è ignoto, potrebbe essere nato in Alto Adige. L'attuale stemma del comune di Laion, tra Bolzano e Chiusa, raffigura un uccello in una gabbia dorata molto simile alle insegne araldiche nella famosa immagine di lui (vedi sopra). Questa ipotesi fece anche sì che la piazza principale di Bolzano venisse dedicata al poeta, dove, nel 1889 è stata eretta una statua di Walther von der Vogelweide (vedi sotto).

Alla sua epoca, la corte di Vienna, sotto il duca Federico I di Babenberg, era un importante centro per l'arte e la poesia.Trovò il suo primo mecenate nel generoso duca e fu lì che il giovane poeta imparò la sua arte dal celebre maestro Reinmar von Hagenau. Questo felice periodo della sua vita, durante il quale produsse la maggior parte delle sue poesie d'amore, terminò con la morte del duca Federico, nel 1198. Da allora in poi, Walther passò di corte in corte, offrendo le sue arti in cambio di vitto e alloggio, sperando sempre che qualche protettore arrivasse a salvarlo da questa sua "vita da giullare".

Il suo modo di fare non era per nulla tale da garantirgli successo nella vita: la sua critica nei confronti degli uomini e delle loro maniere era pungente; e anche quando ciò non toccava direttamente i suoi nobili padroni, i loro subalterni presero spesso misure per liberarsi di un censore così fastidioso.

Dopo la morte dell'imperatore Enrico VI (1197), quando iniziò la lotta fra l'impero ed il papato, Walther si lanciò ardentemente nella lotta per l'indipendenza e l'unità germanica. Sebbene i suoi poemi religiosi provino la sua fede cattolica, rimase fino alla fine un oppositore dei papi, attaccandoli con un'asprezza.

Fu l'imperatore Federico II, che riconobbe finalmente il suo genio ed il suo impegno per l'impero, e nel 1220 ottenne da Federico un piccolo feudo vicino a Würzburg che gli diede una casa e la posizione stabile che aveva desiderato a lungo.

Fu attivo nell'incalzare i principi tedeschi affinché prendessero parte alla quinta crociata del 1228, e potrebbe aver accompagnato gli eserciti crociati almeno fino al suo nativo Tirolo. Morì intorno al 1230 e fu sepolto a Würzburg: la lapide originale è andata perduta, ma nel 1843 fu eretto un nuovo monumento nel medesimo luogo, oggi stretto fra le due principali chiese della città (vedi sotto).
La "Piazza Walther" a Bolzano
La "Piazza Walther" a Bolzano con una statua di Walther von der Vogelweide
foto: Mattes
Il monumento dedicato a Walther a Würzburg
Il monumento a Würzburg, dove Walther morì nel 1230
foto: Hajotthu

La sua poesia:

Walther fu senz'altro il migliore tra i cosidetti Minnesänger (cantori d'amore) del medioevo. In quarant'anni di attività ha lasciato un centinaio di composizioni, in forme strofiche diverse, ma tutte destinate al canto. I suoi contemporanei acclamarono Walther come loro maestro dei canti. A differenza dal tradizionale genere del Minnesang in cui figurava spesso un amore irrealizzabile verso una signora appartenente al ceto nobiliare, la cosiddetta "Hohe Minne" (alto canto d'amore), Walther von der Vogelweide unisce la raffinatezza di queste poesie con la descrizione di un tipo di amore più sensuale nei confronti di una popolana, la "Niedere Minne" (basso canto d'amore), creando così liriche di alto valore poetico.

Le sue prime poesie sono colme di gioia di vivere, di sensibilità verso la natura e di lodi per l'amore. In contrasto con l'astratta cristallizzazione di temi e forme stilistiche prevalenti negli altri poeti del Minnesang, Walther affronta il realismo, riportando la vicenda amorosa nella dimensione umana e arricchendola di notazioni ambientali. Celebre la ballata Under der linden (Sotto il tiglio) in cui una fanciulla rievoca le ore trascorse con l'uomo amato: si tratta di una poesia molto immediata e spontanea, in grado di essere apprezzata anche oggi.

Col tempo i suoi versi per elogiare l'amore diventano sempre di più una protesta contro le abitudini corrotte in un'epoca di grandi sconvolgimenti politici. Walther fu il primo poeta politico di lingua tedesca. Nella contesa tra l'impero ed il papato, Walther si trovò sempre dalla parte dell'impero, attaccando i papi anche con durezza. La decadenza dell'autorità imperiale è sentita da Walther come una sciagura che minaccia di far trionfare i princìpi del male.

Non è esente, tuttavia, da contraddizioni: predica la crociata, ma allo stesso tempo suggerisce la virtù della tolleranza, facendo notare che "nell'adorare Dio, i cristiani, gli ebrei ed i pagani sono tutti d'accordo".

Altre pagine sulla letteratura tedesca del medioevo:

Potrebbero interessarti anche:

La letteratura tedesca
La letteratura
tedesca
La letteratura tedesca
La letteratura
tedesca
Storia della lingua tedesca
Storia della
lingua tedesca
Storia della lingua tedesca
Storia della
lingua tedesca

I classici della letteratura tedesca con il testo tedesco a fronte    I classici della letteratura tedesca con il testo tedesco a fronte    I classici della letteratura tedesca con il testo tedesco a fronte    I classici della letteratura tedesca con il testo tedesco a fronte   
Testi classici della letteratura tedesca con il testo tedesco a fronte
Letteratura tedesca
Tutte le altre pagine
sulla letteratura tedesca
Scrivi un commento...
Finora non ci sono dei commenti.
Libri universitari



© 2021 Wolfgang Pruscha

Contatto - copyright - privacy