Viaggio in Germania - La lingua tedesca
Viaggio in Germania - La lingua tedesca

Le forme dell'imperativo

Tutte le città e regioni della Germania Germania - poltica e società Come sono i tedeschi? La lingua tedesca Vivere e lavorare in Germania La letteratura tedesca La cultura tedesca La musica tedesca La storia della Germania
Condividere su Facebook Condividere su Twitter
Condividere su Facebook Condividere su Twitter


Studiare!

"Vada!" - La forma di cortesia:

L'imperativo nella forma di cortesia è molto facile: basta invertire verbo e soggetto. Altri esempi dell'imperativo (la frase comincia sempre con il verbo e il pronome personale Sie va sempre messo): Unica eccezione è il verbo sein che ha una forma diversa per l'imperativo: Importante:
l'imperativo nella forma di cortesia vale sia per il singolare che per il plurale! Non fa differenza se parlate con una persona, con due o con cento, si usa sempre la stessa forma.

"bitte" e "doch":

Bisogna subito precisare una cosa: l'imperativo nella forma "pura" (come negli esempi di sopra) suona un po' duro e i tedeschi aggiungono all'imperativo molto spesso le parole bitte o doch.

La parola bitte si aggiunge quando l'imperativo esprime una richiesta. Esempi: La parola doch si aggiunge invece quando l'imperativo esprime una proposta, un suggerimento. Esempi: Al di fuori dall'imperativo la parola doch ha invece altri significati, di cui però non è possibile parlare qui.

"Andiamo!" - La prima persona plurale:

Come anche sopra, basta invertire verbo e soggetto di una frase normale e abbiamo la forma dell'imperativo. La frase comincia sempre con il verbo e il pronome personale wir va sempre messo. Esempi: Nel secondo esempio si vede che si possono usare doch e bitte anche insieme, esprimendo così un suggerimento in modo più cortese.

Anche in questo caso solo il verbo sein ha una propria forma dell'imperativo che, tra l'altro, è uguale a quella della forma di cortesia, spiegata sopra. Esempio:
La rivista inglese 'SpeakUp'

Domanda o imperativo?

Forse avete notato che nei casi spiegati finora la forma dell'imperativo è uguale alla forma interrogativa: La differenza sta infatti solo nella intonazione della voce (e di solito anche nel contesto). Se fate un po' di prove, magari aggiungendo all'imperativo bitte o doch (nei casi in cui è indicato), i tedeschi capiranno meglio cosa volete esprimere.

"Andate!" - La seconda persona plurale:

Premessa:
in italiano si usano le forme Andate!, Venite!, Parlate! ecc. anche come forme di cortesia. In questi casi in tedesco si usano (solo!) le forme spiegate nel paragrafo di sopra, dedicato alla forma della cortesia. In questo paragrafo si parla solo delle forme Andate!, Venite! ecc. rivolte a persone alle quali singolarmente si danno del tu.

Anche questa forma è abbastanza semplice. Basta conoscere la forma della seconda persona plurale del verbo (che, tra l'altro, è priva di qualsiasi irregolarità, con tutti i verbi). Come nei casi spiegati sopra il verbo sta sempre all'inizio della frase, ma in questo caso il pronome personale ihr non va mai messo. Esempi: A differenza dei casi spiegati sopra, il verbo sein non ha nessuna forma particolare nell'imperativo. Esempio:

"Vai!" - La secona persona singolare:

L'unica forma che richiede un po' di attenzione è questa: l'imperativo del tipo Vieni!, Bevi!, Parla! ecc., cioè la seconda persona singolare.

Per quanto riguarda i verbi che, al presente, non hanno alcuna irregolarità (vedi a proposito la pagina sulla coniugazione dei verbi) il discorso è semplice. Esempi: Quindi: infinito meno la desinenza en.

Anche il verbo sein segue questa regola:  sein > sei! (infinito senza la desinenza n)
Persino i verbi irregolari che alla seconda e terza persona singolare hanno il cambiamento da a a ä seguono sempre questa regola. Esempi: Il discorso cambia per i verbi che alla seconda e terza persona singolare hanno il cambiamento da e a i. In questi casi l'imperativo è:

Piccole irregolarità:
1. i verbi (regolari e irregolari) che hanno la radice che termina in t, d, ig o che all'infinito terminano in ern aggiungono una e alla forma dell'imperativo. Esempi: 2. i verbi che all'infinito terminano in eln fanno l'imperativo così:

Una forma "anglofila" dell'imperativo:

A queste forme "classiche" dell'imperativo si aggiunge ancora una forma particolare che i tedeschi usano abbastanza frequentemente. Infatti, chi sa l'inglese troverà una forte assomiglianza con espressioni come Let's go! o Let's begin! ecc.

L'espressione italiana Cominciamo! si può tradurre in tedesco con Beginnen wir! o con Fangen wir an! La forma "anglofila" è: Lass uns beginnen! oppure Lass uns anfangen!

Ma attenzione, ci sono tre varianti di questa forma: Il mondo della lingua tedesca è bello perché è vario :-)

Potrebbero interessarti anche:

Corsi di tedesco, eserciziari, grammatiche
Corsi di tedesco
eserciziari,
grammatiche
Dizionari tedesco-italiano, italiano-tedesco
Dizionari
tedesco-italiano
italiano-tedesco
Letture facili in lingua tedesca
Letture facili
in lingua tedesca
da A1 a B1
Libri in lingua tedesca - classici
Libri
in lingua tedesca
- testi classici -


Altre risorse utili:

Tutte le altre pagine sulla lingua tedesca
Tutte le altre pagine
sulla lingua tedesca
Scrivi un commento...
Finora non ci sono commenti


Copyright, privacy, contatto, cookies