Viaggio in Germania - La lingua tedesca
Viaggio in Germania - La lingua tedesca

Il dativo

Tutte le città e regioni della Germania Germania - poltica e società Come sono i tedeschi? La lingua tedesca Vivere e lavorare in Germania La letteratura tedesca La cultura tedesca La musica tedesca La storia della Germania
Condividere su Facebook Condividere su Twitter
Condividere su Facebook Condividere su Twitter

Studiare!
Studiare!

Quando si usa il dativo?

Il dativo viene usato soprattutto:

1) come complemento di termine
» Er hat dem Kind einen Kuss gegeben. - Ha dato un bacio al bambino.
» Ich schenke ihr eine CD. - Le regalo un CD.

2) con certe preposizioni
» Ich fahre mit dem Auto. - Vado in macchina.
» Ich war bei ihm. - Sono stato da lui.

Gli articoli e i pronomi personali al dativo:

Al dativo cambiano gli articoli, i pronomi e in un caso particolare anche la forma del sostantivo.

1) Gli articoli:
nominativo dativo
der  /  dieser  /  ein dem  /  diesem  /  einem
die /  diese  /  eine der  /  dieser  /  einer
das /  dieses  /  ein dem  /  diesem  /  einem
die  /  diese (plurale) den  /  diesen
nominativo dativo
der / dieser / ein dem / diesem / einem
die / diese / eine der / dieser / einer
das / dieses / ein dem / diesem / einem
die / diese (plurale) den / diesen

2) I pronomi possessivi:

I pronomi possessivi (il mio, il tuo, il suo...) in tedesco sono considerati articoli (!) e, di conseguenza, cambiano nella stessa maniera:
» mein - meinem, dein - deinem etc.
» meine - meiner, deine - deiner etc.
» unser - unserem, euer - eurem etc.
» unsere - unserer, eure - eurer etc.

In modo analogo cambia anche l'articolo negativo kein:
» kein - keinem
» keine - keiner
» keine (plurale) - keinen etc.

3) I pronomi personali:
nominativo dativo
ich mir
du dir
er ihm
sie ihr
es ihm
wir uns
ihr euch
sie ihnen
Sie (cortesia) Ihnen
nominativo accusativo
ich mir
du dir
er ihm
sie ihr
es ihm
wir uns
ihr euch
sie ihnen
Sie (cortesia) Ihnen
4) I sostantivi:

La forma del sostantivo cambia solo al dativo plurale: la parola aggiunge una n.
Esempi:
» Das sind meine Freunde. (nominativo plurale)
» Ich treffe meine Freunde. (accusativo plurale)
» Ich spreche mit meinen Freunden. (dativo plurale)

Eccezioni da questa regola:
» Quando il sostantivo al plurale finisce già in n (esempio: die Frauen), non si aggiunge un'altra n.
» Quando il sostantivo al plurale finisce in s (esempio: die Autos), non si aggiunge la n.

L'uso del dativo come complemento di termine:

Bisogna subito chiarire una cosa importante:

I verbi italiani che richiedono un complemento di termine (che corrisponde alla risposta alla domanda a chi? o a che cosa?), cioè dare, regalare, prestare, rispondere e altri, non sono necessariamente gli stessi che in tedesco richiedono il dativo. La corrispondenza è circa dell'85-90%, ma le eccezioni - quel restante 10-15% dei verbi - provocano purtroppo spesso degli errori.

1) Alcuni esempi di verbi che in italiano e in tedesco si comportano in modo uguale:
» dare - geben: Er hat dem Kind einen Kuss gegeben.
» regalare - schenken: Ich schenke ihr eine CD.
» rispondere - antworten: Er hat mir gestern geantwortet.

2) Il primo gruppo di eccezioni:
Verbi che in italiano vogliono un complemento di termine, in tedesco invece l'accusativo:
» chiedere - fragen, interessare - interessieren

Esempi:
» Chiedo a te. - Ich frage dich.
» Questo non gli interessa. - Das interessiert ihn nicht.

3) Il secondo gruppo di eccezioni:
Verbi che in italiano vogliono un complemento oggetto, in tedesco invece il dativo:
» aiutare - helfen, ringraziare - danken

Esempi:
» Aiuto te. - Ich helfe dir.
» Ho ringraziato tuo fratello. - Ich habe deinem Bruder gedankt.

Memorizzate bene queste eccezioni!


Abbonamento annuale
 
In edicola dal 1985, Speak Up è il mensile per imparare e perfezionare l'inglese, attraverso articoli di cinema, musica, viaggi e cultura dal mondo anglosassone.
Gli articoli sono in inglese e riportano l'indicazione del livello linguistico, un utile glossario e ricchi approfondimenti linguistici e culturali in italiano.
La rivista è accompagnata da un CD-audio per ascoltare i servizi ed esercitarsi nella pronuncia; e dal Work it Out, un pratico quaderno di esercizi collegati agli articoli del numero.
Sul sito della rivista ci sono inoltre tanti contenuti multimediali extra (video interviste e molto altro).

Abbonamento annuale

Speak Up è il mensile per imparare e perfezionare l'inglese, attraverso articoli di cinema, musica, viaggi e cultura dal mondo anglosassone. La rivista è accompagnata da un CD-audio per ascoltare i servizi ed esercitarsi nella pronuncia; e da un quaderno di esercizi. Sul sito della rivista ci sono inoltre tanti altri contenuti multimediali.


L'uso del dativo con certe preposizioni:

1) Certe preposizioni richiedono sempre il dativo!

Quelle più importanti e più usate sono:
» aus, bei, mit, nach, seit, von, zu
Altre preposisizioni meno usate che richiedono il dativo sono:
» außer, entgegen, gegenüber, gemäß

Esempi:
» Ich fahre mit dem Auto.
» Er war bei ihm.
» Wir sehen aus dem Fenster.
» Sie treffen sich nach der Pause.

2) Ci sono poi delle preposizioni che possono richiedere o dativo o genitivo (indifferentemente e senza differenza di significato):
 
» trotz  -  nonostante
» wegen  - a causa di
» während  - durante

Esempi:
» trotz des Streiks (genitivo) - trotz dem Streik (dativo)
» wegen der Probleme (genitivo plurale) - wegen den Problemen (genitivo plurale)
» während der Pause - während der Pause (al feminile singolare dativo e genitivo sono uguali)

Le preposizioni "antipatiche":

Ci sono anche delle preposizioni che possono richiedere il dativo o l'accusativo, ma con differenza di significato, cosa che le rende non sempre facili da usare.

Queste preposizioni sono:
» in, an, auf, über, unter, vor, hinter, neben, zwischen

1) Quando una di queste preposizioni è una preposizione temporale richiede sempre il dativo.

Esempi:
» Er kommt fahre in einer Woche.
» An diesem Tag habe ich keine Zeit.
» Zwischen dem ersten und dem zehnten Mai bin ich in Köln.

2) Quando una di queste preposizioni è una preposizione locale può invece richiedere il dativo o l'accusativo.

Con un po' di semplificazione si può dire:
» quando si tratta di "stato in luogo" = dativo
» quando si tratta di "moto a luogo" = accusativo

Ma visto che il discorso è un po' complesso ho dedicato un'intera pagina a questo argomento:
Preposizioni con dativo e accusativo

Argomenti correlati:

Gli indispensabili:

Corsi di tedesco, eserciziari, grammatiche
Corsi di tedesco
eserciziari,
grammatiche
Dizionari tedesco-italiano, italiano-tedesco
Dizionari
tedesco-italiano
italiano-tedesco
Letture facili in lingua tedesca
Letture facili
in lingua tedesca
da A1 a B1
Libri in lingua tedesca - classici
Libri
in lingua tedesca
- testi classici -
Corsi di tedesco, eserciziari, grammatiche
Corsi di tedesco
eserciziari,
grammatiche
Dizionari tedesco-italiano, italiano-tedesco
Dizionari
tedesco-italiano
italiano-tedesco
Letture facili in lingua tedesca
Letture facili
in lingua tedesca
da A1 a B1
Libri in lingua tedesca - classici
Libri
in lingua tedesca
- testi classici -

Altre risorse utili:

Tutte le altre pagine sulla lingua tedesca Tutte le altre pagine sulla lingua tedesca Tutte le altre pagine
sulla lingua tedesca
  Scrivi un commento a questa pagina...
Luciano Idi:
Grazie Wolfgang, mi fai ripassare la grammatica... si dimentica sempre qualche cosa. Un salutone.
(02/04/2014)


Copyright, privacy, contatto Copyright, privacy, contatto