Viaggio in Germania - La storia della Germania
Viaggio in Germania - La storia della Germania

Martin Lutero e l'etica del lavoro

Tutte le città e regioni della Germania Germania - poltica e società Come sono i tedeschi? La lingua tedesca Vivere e lavorare in Germania La letteratura tedesca La cultura tedesca La musica tedesca La storia della Germania
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Consiglia questa pagina a un amico
Condividere su Facebook Condividere su Twitter Consiglia questa pagina a un amico


Il cambiamonete e sua moglie (1514)
Il cambiamonete e sua moglie (1514)
quadro del pittore fiammingo
Quentin Massys

Lutero e il lavoro:

Gli scritti di Martin Lutero non trattano solo argomenti strettamente religiosi, riguardano anche molti aspetti della vita quotidiana, tra l'altro quello del lavoro. Lutero non considerava il lavoro come castigo di Dio inflitto all'uomo, ma una cosa che nobilita l'uomo. L'autore del libro "Genesi" della Bibbia fa dire a Dio quando cacciò Adamo dal paradiso: "Con dolore ne trarrai il cibo per tutti i giorni della tua vita ... Con il sudore del tuo volto mangerai il pane..." E poi continua: "Il Signore Dio lo scacciò dal giardino di Eden, perché lavorasse il suolo da dove era stato tratto." In quest'ottica il lavoro è quindi la punizione per i peccati dell'uomo.

Di seguito alcune citazioni dall'opera di Lutero che riguardano il ruolo e l'importanza attribuiti al lavoro. Il contrasto con ciò che scrisse l'autore del libro "Genesi" della Bibbia è evidente.
Queste citazioni di Lutero
sono prese dal libro:
Lutero - Breviario
Lutero - Breviario
a cura di Claudio Pozzoli
Martin Lutero e Giovanni Calvino
a sinistra: Martin Lutero (1483-1546),
dipinto da
Lucas Cranach il Vecchio
a destra: Giovanni Calvino (1509-1564),
dipinto da
Tiziano Vecellio

Il calvinismo:

Il riformatore svizzero Giovanni Calvino (1509 - 1564) rafforzò ulteriormente questa etica del lavoro che Lutero voleva vedere realizzata. Il lavoro aveva per Calvino un valore religioso, nell'esaltazione del lavoro la nascente borghesia vedeva ben interpretata la sua crescente aspirazione all'affermazione politica e sociale.

"L'etica protestante e lo spirito del capitalismo" di Max Weber:

L'economista e sociologo tedesco Max Weber è considerato uno dei fondatori del pensiero sociologico moderno. Nel suo libro "L'etica protestante e lo spirito del capitalismo (del 1905) analizzò l'influenza dei valori religiosi sull'economia di una società, e in particolare sullo sviluppo della mentalità capitalista. Il suo libro, criticato e apprezzato, ma sempre rimesso in discussione, continua ad essere uno dei migliori testi per approfondire l'argomento.

La religione e lo sviluppo delle scienze:

Nel corso del XVII secolo, nel pieno fermento della rivoluzione scientifica, le scienze naturali vedono una grandissima predominanza di protagonisti di fede protestante rispetto alla parte cattolica. I grandi scienziati olandesi per la matematica, l'ottica, la microscopia e la fisiologia rappresentano un capitolo di tutto rilievo nella storia della scienza. In Germania e nei paesi scandinavi, la presenza protestante-luterana è dominante su tutta la scena europea, ed è rappresentata da figure importanti quali Keplero, Otto von Guericke, Leibniz. Questa predominanza "numerica" è causata sia dallo spostamento del centro dei commerci dal Mediterraneo al Mare del Nord, che dall'influenza specifica della religiosità luterana. Bisogna anchee tenere in considerazione l'azione frenante dei movimenti Controriformisti nell'Europa meridionale che aveva effetti negativi sullo sviluppo delle scienze.

Ed infine occorre ricordare il clima di grande liberalità di cui si godeva in nazioni protestanti quali i Paesi Bassi e l'Inghilterra, sicuramente positivo per lo sviluppo di uno spirito scientifico. È vero che il calvinismo radicale non era una corrente "tollerante" nel senso più pieno del termine; tuttavia, i paesi protestanti si caratterizzarono come rifugio privilegiato per gli uomini di cultura esuli, soprattutto per dissenso religioso, da Italia, Spagna e Paesi Bassi meridionali, per artigiani, commercianti e fabbricanti che diedero grande impulso alla tecnica; ad esempio, con il fiorire di una raffinata industria di strumentazione scientifica.

Il libro di Max Weber:

Max Weber: L'etica protestante e lo spirito del capitalismo
L'etica protestante
e lo spirito del capitalismo

Vedi anche:

Potrebbero interessarti anche:

Martin Lutero
Martin
Lutero
La riforma protestante nell'Europa del '500
La riforma
protestante
La riforma protestante
La riforma
protestante
La guerra dei Trent'anni
La guerra
dei Trent'anni

Bismarck    La Repubblica di Weimar    Hitler - una biografia    Il muro di Berlino   
Altri Libri sulla storia della Germania: dai germani fino ad oggi
Scrivi un commento...
Finora non ci sono dei commenti.
Libri universitari


© 2022 Wolfgang Pruscha

Contatto - copyright - privacy