Viaggio in Germania - Le città e regioni più belle

Il guado -
la pianta che fece la ricchezza di Erfurt

Home Condividere su Facebook
Articolo di Rossana Minelli

Descrizione del guado ("Waid") in un libro botanico del 1796
fonte: Deutschlands Flora in Abbildungen

A cosa serviva il guado:

Tra il Medioevo e la fine del Rinascimento Erfurt, che era anche una città anseatica, divenne così ricca da poter fondare, nel 1392, un'università, una delle più antiche d'Europa. Questa ricchezza si fondava in gran parte sul commercio, la coltivazione diretta e la lavorazione di una piccola pianta chiamata guado (in tedesco "Waid" o "Färberwaid") dalla quale si poteva ricavare il colore blu per tingere tessuti preziosi ed in alcuni casi per dipingere. Invece non fu usata per colorare palazzi e chiese per due motivi: per la non buona resistenza alla luce di questo colore e per il suo prezzo molto elevato che non permetteva l'uso murale.

La storia del guado comincia dagli antichi. Gli Egiziani elaborarono ricette per questa pianta che usavano come medicina e anche i romani la conoscevano sopratutto per le sue virtù medicamentose e antisettiche. Era conosciuto anche in Mesopotamia e poi in tutta Europa.

La pianta del guado (nel giardino botanico di Potsdam)
foto: Leipnizkeks

Erfurt - il più grande mercato di guado in Europa.

Intorno all'800 d.C. Carlo Magno testimonia la presenza di questa pianta in Turingia. È sopratutto dal 1200 e il 1600 che il guado fece la ricchezza di Erfurt. Erfurt fu una delle prime città a contendere il diritto di vendita del prodotto grezzo. La città di Erfurt adottò delle leggi molto restrittive per il commercio del prodotto grezzo, l'agricoltore era costretto a vendere la sua merce sulla piazza del mercato di Erfurt pagando una tassa, ma anche il commerciante e allo stesso tempo produttore di blu doveva attenersi alle regole pagando nuovamente una tassa per la stessa merce comprata. Intorno ad Erfurt c'erano ca. 300 paesi dove si coltivava il guado. Erfurt fu il più grande mercato di guado in Europa.

A Sömmerda, poco distante da Erfurt,
esiste ancora questa macina con cui si macinava il guado.
foto: Michael Sander

Il fascino odierno di Erfurt è il risultato della ricchezza del passato

Nei secoli successivi il guado è stato sostituito prima dal colore indigo proveniente dalle colonie francesi dell'India e poi dalla metà dell'ottocento dalla produzione sintetica dell'indigo (con brevetto di Adolf Baeyer del 1880).

La ricchezza proveniente dalla coltivazione e lavorazione del guado ha contribuito molto all'aspetto attuale della città, molte ricche case patrizie dove si produceva il blu sono ancora visibili nel loro stato originale. Grazie al fatto che Erfurt non è stata distrutta molto durante la seconda guerra mondiale e grazie ad ampie ristrutturazioni dopo la riunificazione Erfurt ha mantenuto gran parte del suo fascino.
Testo: Rosanna Minelli

Altre pagine su Erfurt:

Erfurt - informazioni turistiche
Erfurt -
informazioni turistiche
I mercatini di Natale a Erfurt
I mercatini di Natale
a Erfurt
Visite guidate di Erfurt - in lingua italiana
Rosanna Minelli:
Visite guidate di Erfurt

Dove soggiornare a Erfurt?

Hotel, pensioni e B&B a Erfurt
Appartamenti e case di vacanza a Erfurt

Guide turistiche e carte stradali della Germania:

Guide della Germania  Guide della Germania
Germania
Guide della Baviera  Guide della Baviera
Monaco e la Baviera
Guide di Berlino  Guide di Berlino
Berlino

Info e servizi utili:

Voli in Germania
Voli e aeroporti
in Germania
Noleggio auto in Germania
Autonoleggio
in Germania
Codice stradale della Germania
Il codice stradale
della Germania

Viaggi low-cost in Germania:

Viaggi low-cost in Germania
Partenze da:
Roma, Ancona, Rimini, Firenze, Bologna,
Genova, Torino, Milano, Verona, Padova, Venezia, Trieste, Trento, Bolzano


Commenta questa pagina:

Finora non ci sono commenti ...
Aggiungi un tuo commento

Scopri anche le altre pagine su:

La Turingia
La Turingia
Tutte le città e regioni della Germania
Tutte le città e regioni della Germania

Da non perdere:

Germania-shop
Germania-shop:
Libri, film, musica, T-shirt,
vestiti tradizionali, prodotti tipici tedeschi
La Germania in Facebook
Facebook:
"Mi piace la Germania"
un gruppo di discussione vivace e simpatico

Consigli:

Impara il tedesco online e su dispositivi mobili
Impara il tedesco online e su dispositivi mobili
Registrati e prova gratuitamente
Traduzioni in 80 lingue
Traduzioni in 80 lingue - consegna in 24h
Preventivo gratuito in 5 secondi

Vuoi essere aggiornato sulle novità di questo sito?

Newsletter: per essere sempre aggiornati sulle novità!

Viaggio in Germania.de - tutti i capitoli:

Tutte le città e regioni della Germania  Società, politica ed economia  Come sono i tedeschi?  Vivere e lavorare in Germania  Lingua tedesca
Letteratura tedesca  Arte, cultura, filosofia, scienza  Cinema tedesca  Musica tedesca  Storia della Germania

Copyright, privacy, contatto