Letteratura e cultura tedesca

Novalis - vita e opere di un sognatore


di Sabrina Bottaro

Novalis (1772-1801)
incisione di Friedrich Eduard Eichens (1845)
"Bisogna nobilitare la passione utilizzandola come un mezzo, conservandola a forza di volontà per farne il veicolo di un idea bella. Per esempio di un alleanza stretta con un "io" amato".
Novalis, Frammenti

Vita e opere di Novalis:

Nessun poeta romantico tedesco è tanto sognatore quanto Friedrich von Hardenberg, conosciuto con lo pseudonimo di Novalis, dal latino “terra nuova”. La sua vita, giovane e naturale come nella tradizione di certi poeti romantici, e la sua opera sono un sogno a occhi aperti, un’unica esperienza dolorosamente visionaria, contemplazione mistica del mondo circostante oltre che dell’orizzonte. In Novalis la poesia e la filosofia sono in sostanza la stessa cosa e l’una non può esistere senza l’altra. Le due opere più famose, gli Inni alla notte e il romanzo Heinrich von Ofterdingen costituiscono il nucleo della sua esperienza di uomo e di poeta, oltre che uno scorcio veritiero e genuino nella culla del Romanticismo.

La vita terrena di Novalis fu davvero un’unica visione onirica, o piuttosto un’illusione. Nato nel 1772 a Schloss Oberwiederstedt, secondo degli undici figli di una famiglia rigidamente pietistica, Novalis ricevette la sua primaria educazione dalle mani di precettori, quindi al ginnasio luterano di Einsleben e finalmente il consolidamento universitario alla facoltà di Giurisprudenza di Jena, la città che vide la nascita e la crescita del movimento, o sconquasso dei sensi, conosciuto in Europa con l’antisonante nome di Romanticismo. Fu proprio a Jena che Novalis conobbe e strinse amicizia con le personalità più in voga dell’epoca: Schiller, Fichte e i fratelli Schlegel.

Immaginiamo il loro cenacolo chiudendo i nostri occhi di contemporanei: alla debole luce di una candela, calda quel tanto che basta per guardarsi in faccia, i poeti romantici di Jena costruirono con teorie nuove il Pre-romanticismo e si portarono, conducendosi per mano, nel Romanticismo.

Dopo Jena, Novalis fu a Lipsia dove studiò filosofia e matematica , ma non ebbe successo e quindi si traferì a Wittenberg dove finalmente si laureò.

Il punto di svolta nella vita di Novalis da adulto fu il grande amore per la tredicenne, Sophie von Kühn che morì per malattia nel 1794. Fu proprio l’improvvisa morte della suddetta a avvicinarlo definitivamente alla vita mistica. Si sa oggi che questa ragazzina non aveva niente di speciale, anzi, era piuttosto ordinaria, ma Novalis vide in lei, il mondo, la vita, l’amore e naturalmente la morte. Proprio nel 1794 Novalis inizia la stesura della sua opera poetica più famosa: gli Inni alla notte. Inizia in questo momento una fase fondamentale, quella della riflessione sulla poesia in chiave filosofica che fornisce oggi non solo un valido supporto all’interpretazione della sua opera mistica, ma anche l’ampliamento delle teorie sulla poesia dal punto di vista estetico ma anche meditativo ("la poesia sana le ferite inferte dall'intelletto. Essa è appunto formata da elementi contrastanti - da una verità sublime e da un piacevole inganno").

Gli Inni alla notte costituiscono una testimonianza di fede nella poesia unica nel suo genere, una meditazione continua fra essere e morire che porta il sognatore a chiedersi se ama o sogna davvero. In prosa e in poesia, gli Inni suggeriscono forse l’idea che Novalis amò crogiolarsi nella morte, amò pensare alla dipartita della sua amata come un punto di svolta nella svolta, idea presente anche in un frammento del diario che il poeta tenne in quel periodo: "La sera andai da Sophie. Qui mi sentii indescrivibilmente lieto / lampeggianti momenti di entusiasmo / soffiai via la tomba avanti a me,come polvere / secoli e momenti erano la stessa cosa / la sua vicinanza era sensibile / io credevo che dovesse da un momento all altro apparirmi ..."

Il romanzo di formazione Heinrich von Ofterdingen racchiude uno dei concetti o immagini sostanziali della vita-sogno di Novalis. L’apprendistato alla vita del giovane Heinrich lo porterà sulle tracce di una caverna e di un fiore azzurro che rappresenta quel tendere particolarmente romantico verso l’infinito di cui Novalis si fa portavoce. Heinrich-Novalis comprende che è nato per la poesia e per l’amore e, attraverso un viaggio indietro nel tempo e nella sua anima, giungerà finalmente al cospetto dell’amore. Un romanzo sensazionale e perfetto che Novalis sentì molto caro al suo percorso interiore ed esteriore e nel quale il poeta ci trasmette proprio quella forza vitale dell’amore e della vita.

Novalis morì nel 1801 a Weissenfels, giovanissimo, e lasciando dietro di sé un’esistenza trascorsa sognando e un sogno trascorso vivendo.

Biografia di Novalis Un’ultima considerazione. Esiste una piccola e graziosa biografia di Novalis, una biografia evidentemente romanzata, scritta dall’inglese Penelope Fitzgerald (clicca sul libro a sinistra), che narra la vita di Novalis prima di lavorare e di essere conosciuto con questo nome. L’autrice narra di Sophie, della vita, della morte, dell’amore, dipinge un piccolo quadro di un interno, un cenacolo vivace e fantastico, una famiglia, una storia d’amore fuori dal comune. Si consiglia la lettura di questo gioiello della letteratura critica prima della lettura delle stesse opere di Novalis perché solo perdendosi nel sogno che fu la sua vita si potrà apprezzare l’opera desta di un visionario.

testo: Sabrina Bottaro

Chi è Sabrina Bottaro, l'autrice di questo testo?

Sabrina Bottaro è laureata in Lingue e Letterature Straniere. Si interessa di critica letteraria, cinema, letteratura e scrittura creativa. Ha frequentato un corso di formazione editoriale e lavora come insegnante di lingue e come traduttrice freelance.

Novalis in libreria:


Giorgio Fontana:
Novalis
per saperne di più

.

Novalis:
Heinrich von Ofterdingen
In lingua tedesca
per saperne di più

Novalis:
Inni alla notte
Testo tedesco a fronte
per saperne di più

Commenta questa pagina:

Finora non ci sono commenti ...

Tutte le pagine sulla letteratura tedesca tra il 1750-1900:

Tutte le pagine sulla letteratura tedesca:

Tutte le pagine sulla letteratura austriaca:

Consiglio:

Iscriviti gratuitamente alla newsletter:

Tutti i capitoli di www.viaggio-in-germania.de:

Tutte le città e regioni della Germania  Tutti i servizi per il vostro viaggio in Germania  Società, politica ed economia  Come sono i tedeschi?  Vivere e lavorare in Germania
Lingua tedesca  Letteratura tedesca  Arte, cultura, filosofia, scienza  Cinema tedesca  Musica tedesca  Storia della Germania  Germania-Shop

Copyright, privacy, contatto