Letteratura e cultura tedesca

Friedrich Schiller - vita e opere

La casa natale di Schiller a Marbach sul Neckar  La casa natale di Schiller a Marbach sul Neckar
La casa natale di Schiller a Marbach sul Neckar (a sinistra: un disegno del 1859, a destra: oggi)
fonte: Wikimedia Commons
1759-1772   10 novembre 1759: Johann Christoph Friedrich Schiller nasce a Marbach sul Neckar. Il padre è medico militare, la madre figlia di un oste. La familia è povera e così Friedrich Schiller trascorre la sua infanzia in condizioni precarie.

Dal 1765 il piccolo Friedrich frequenta la scuola elementare nel paese di Lorch. Studia latino e greco, da grande vuole fare il prete.

Tra il 1767 e il 1772 continua la scuola di latino a Ludwigsburg, scrive le prime poesie e i primi tentativi di drammi teatrali.
 
La "Karlschule", scuola militare del duca di Württemberg dove Schiller trascorse 7 anni
La "Karlschule", scuola militare del duca di Württemberg dove Schiller trascorse 7 anni.
incisione di Karl Philipp Conz
1773-1780   Schiller vuole studiare teologia, ma il duca Carlo II Eugenio ordina al padre, che è al suo servizio, di mandare il figlio nella Karlsschule, la scuola militare del duca.

Dal 1774 Schiller inizia a studiare giurisprudenza. La Karlsschule è una specie di caserma dove gli allievi sono sottoposti a una rigida disciplina militare contro la quale Schiller si ribella sempre di più. Di nascosto legge molto, soprattutto Lessing, Klopstock e le opere del giovane Goethe.

Nel 1776 Schiller cambia facoltà: adesso studia medicina. Gli interessano soprattutto i rapporti tra corpo e anima. Di notte comincia a lavorare su Die Räuber (I Masnadieri), il suo primo dramma per il teatro.

Le prime due tesi di laurea di Schiller (1780) vengono rifiutate, la terza (Abbozzo sul rapporto tra natura animalesca e spirituale dell'uomo) viena infine accettata.
 
Friedrich Schiller come medico di reggimento, a 21 anni
Friedrich Schiller come medico di reggimento, a 21 anni.
Quadro di Philipp Friedrich von Hetsch
1781-1790   Schiller inizia a lavorare come medico di reggimento a Stoccarda. Continua a lavorare su I Masnadieri (1781).

In gennaio Schiller si reca di nascosto a Mannheim (1782), commettendo una grave infrazione disciplinare, per assistere alla prima dei "Masnadieri" che è un enorme successo presso il pubblico. In occasione di un secondo viaggio segreto a Mannheim Schiller viene arrestato e gli viene vietato di pubblicare altre opere letterarie. In settembre fugge definitivamente da Stoccarda.

A Mannheim riceve un impiego come dramaturgo presso il teatro locale. Grave attacco di malaria.

Anche la prima di Kabale und Liebe (Intrigo e amore) a Mannheim (1784)diventa un grande successo.

Schiller si trasferisce prima a Darmstadt e poi a Lipsia (1787). Visita Jena e Weimar, conosce molte persone importanti e riceve molte onorificenze. Collabora con vari periodici letterari, ma non ha nessun impiego fisso. È costretto a fare molti debiti e continua a vivere in condizioni economicamente difficili.

Primo breve incontro con Goethe, entrambi ne rimagno dellusi (1788).

Nel 1789 viene nominato Professore di filosofia all'università di Jena. Tiene lezioni di storia.

Tra il 1789 e il 1790 Schiller scrive la sua famosa Storia della guerra dei Trent'anni che lo fa diventare lo storico più famoso della sua epoca.

Nel 1790 sposa Charlotte von Lengefeld. Il duca di Weimar gli conferisce uno stipendio annuale. Si ammala ancora gravemente ai polmoni.
 
Charlotte von Lengefeld, la moglie di Schiller
Charlotte von Lengefeld, la moglie di Schiller.
Quadro di Ludovike Simanowiz
1793-1799   Nel 1793 nasce il primo figlio Karl.

Inizio dell'amicizia tra Schiller e Goethe che avrà una profonda influenza su entrambi (1794-1805).

Nel 1795 conclude le Lettere sull'educazione estetica dell'uomo. Dopo anni di attività pubblicistica e di opere sulla storia Schiller ricomincia a scrivere poesie.
Schiller pubblica, insieme a Goethe, l'almanacco Xenien che è un grande successo editoriale (1796). Nasce il secondo figlio Ernst.

Escono le varie parti della grande trilogia teatrale di Wallenstein. Il lavoro è continuamente interrotto per gravi problemi di salute (1797-1799).
 
 a casa di Schiller a Weimar
La casa di Schiller a Weimar
foto: Lucas Friese
1799-1804   Nasce la prima figlia Caroline. Definitivo trasferimento da Jena a Weimar (1799). Si rafforza l'intensa collaborazione con Goethe, Schiller lavora incessantemente a nuovi progetti drammaturgici.

Nel 1800 Schiller finisce i lavori sul dramma Maria Stuart. La prima è un grande successo. Nasce la seconda figlia Karoline.

Nel 1801 pubblica La Pulzella d'Orléans, nel 1803 segue La sposa di Messina .

Nel 1804 Schiller finisce la trilogia Wilhelm Tell. Di nuovo un grave attacco della sua malattia ai polmoni dal quale guarisce solo lentamente. Nasce la terza figlia Emilie.
 
Schiller legge dalle sue opere, in un parco di Weimar
Schiller legge dalle sue opere, in un parco di Weimar. A destra Goethe.
fonte: Wikimedia Commons
1805   Tra febbraio e aprile si aggrava il suo stato di salute. Schiller muore il 9 maggio 1805, all'età di 45 anni.  
Friedrich Schiller in un quadro del 1794
Friedrich Schiller in un quadro del 1794.
Quadro di Ludovike Simanowiz

Le opere di Schiller in libreria:

Su Friedrich Schiller vedi anche:

Commenta questa pagina:

Finora non ci sono commenti ...

Tutte le pagine sulla letteratura tedesca tra il 1750-1900:

Consigli:

Iscriviti gratuitamente alla newsletter:

Tutti i capitoli di www.viaggio-in-germania.de:

Tutte le città e regioni della Germania  Tutti i servizi per il vostro viaggio in Germania  Società, politica ed economia  Come sono i tedeschi?  Vivere e lavorare in Germania
Lingua tedesca  Letteratura tedesca  Arte, cultura, filosofia, scienza  Cinema tedesca  Musica tedesca  Storia della Germania  Germania-Shop

Copyright, privacy, contatto