Viaggio in Germania - Le città e regioni più belle

Zons

Zons
Cartina: Wikimedia Commons / elaborazione: Wolfgang Pruscha
Per la descrizione dei punti di interesse (i numeri azzurri)
vedi il paragrafo: Cosa c'è da vedere a Zons?

Zons in breve:

  • regione: Nordrhein-Westfalen
  • abitanti: 5.300
  • ordinamento amministrativo: sebbene oggi sia in realtà un quartiere del comune Dormagen viene chiamata, per motivi storici e per il suo compatto carattere medievale "Stadt Zons" (città di Zons) o "Feste Zons" (città fortificata di Zons)
  • estensione nord-sud del centro storico: circa 500 metri
  • estensione est-ovest del centro storico: circa 300 metri
  • posizione: a circa 500 metri dalla riva sinistra del Reno

Per orientarsi meglio:

Zons
La posizione di Zons
nella regione Nordrhein-Westfalen
Zons
Clicca sulla cartina di Zons
per ingrandirla

Cenni storici:

  • 1300-1794: Zons viene amministrato dall'arcivescovo di Colonia
  • 1450-1650: la città viene devastata ripetutamente da incendi, azioni belliche e dalla peste
  • 1650: dopo la Guerra dei trent'anni Zons conta solo 172 abitanti
  • 1794-1815: Zons è annessa alla Francia di Napoleone
  • 1815-1871: dopo il Congresso di Vienna Zons è prussiana
  • dopo il 1871: Zons è parte della Germania unita
  • dal 1900: Zons diventa sempre di più meta di viaggi ed escursioni
  • 1972: restauro di gran parte del centro storico, secondo un progetto comune della regione e dello stato
  • 1975: Zons diventa quartiere di Dormagen, ma mantiene la denominazione "Stadt Zons"

Cosa c'è da vedere a Zons?

(i numeri si riferiscono alla cartina sopra, vedi anche le foto sotto)
  • 1 - la Rheintor (Porta del Reno) e la Zollturm (Torre della dogana)
  • 2 - la Kapelle zur Hl. Dreifaltigkeit (Cappella della Trinità)
  • 3 - una torretta di sorveglianza, chiamata Pfefferbüchse
  • 4 - la Schlossstraße
  • 5 - la Juddeturm
  • 6 - la Freilichtbühne (teatro all'aperto)
  • 7 - il mulino a vento
  • 8 - il Schweinebrunnen (Fontana dei maiali)
  • 9 - la chiesa St. Martinus
  • 10 - la Krötschenturm

Zons da vedere:

Zons

La Rheintor (Porta del Reno) e la Zollturm (Torre della dogana, il n° 1 sulla cartina sopra). A 100 metri da qui c'è un ampio parcheggio dove dovete lasciare la macchina: a Zons ci si muove solo a piedi. Anche i taxi si devono fermare qui (come quello nella foto).

Zons

La Rheintor è il punto di partenza per la visita di Zons.

Zons

Subito dopo la Rheintor si trova questo bel ristorante dove potete fermarvi dopo la visita di Zons.

Zons

Una delle torrette di sorveglianza, le cosiddette Pfefferbüchsen (il n° 3 sulla cartina in alto), che si trovano inserite nelle vecchie mura che circondano la città.

Zons

La Schlossstraße (il n° 4 nella cartina sopra) con le sue casette basse,
tutte accuratamente restaurate, è tipica per la città.

Zons

Il mulino a vento, nell'angolo sud-occidentale di Zons (il n° 7 sulla cartina).
Si può anche visitare all'interno, ma solo in certi orari. Quando si inserisce una moneta da 50 centesimi in una macchinetta accanto al mulino cominciano a girare le sue ali, per alcuni minuti.

Zons

Il Schweinebrunnen (Fontana dei maiali), a pochi metri fuori dalle mura (il n° 8 sulla cartina in alto) è del 1959 e racconta una vicenda storica del '500 che gli abitanti di Zons conoscono bene:
Nel 1575 scoppiò, tra l'arcivescovo di Colonia e gli abitanti di Zons, una lite sull'ammontare dei contributi che Zons doveva pagare alle autorità ecclesiastiche. Visto che Zons non volle cedere l'arcivescovo mandò i suoi soldati che rubarono tutti i 50 maiali posseduti dagli abitanti del paese - una risorsa alimentare molto importante della città. Dopo un anno gli abitanti di Zons vinsero questa faida (chiamata "Schweinefehde von Zons"), ma non ricevettero indietro i loro maiali - come indica l'iscrizione sul lato della fontana - ma il controvalore in denaro. I maiali erano già finiti negli stomaci del vescovo e dei suoi fedeli.

Zons

Questa è una bellissima passeggiata intorno alle mura della città.
Parte dal Schweinebrunnen (vedi la foto sopra, il n° 8 sulla cartina), poi passa davanti alla torre "Krötschenturm" (vedi la foto sotto, il n° 10 sulla cartina) e va fino al Rheintor (la prima delle foto in alto, il n° 1 sulla cartina).

Zons

Zons è circondata da possenti mura, costruite nel '300. In questa foto, stata scattata
durante la passeggiata descritta sopra, si vede la torre Krötschenturm (il n° 10 nella cartina in alto).

Zons

Un'attrazione molto popolare di Zons è il teatro all'aperto (Freilichtbühne, il n° 6 nella cartina in alto) dove, nei mesi estivi, vengono rappresentati dei pezzi teatrali per bambini. Di solito si tratta di favole dei Fratelli Grimm. Nel 2013 è stata messa in scena, come si vede in questo cartello, la favola "Dornröschen" (La bella addormentata nel bosco).

Zons

Zons si trova sul lato sinistro del Reno.
Per il collegamento con il lato destro del Reno si può prendere questo traghetto
che parte poco distante dal Rheintor di Zons.

Dove soggiornare vicino a Zons?

C'è un commento a questa pagina:

Luciana Urbani:
È fatta benissimo, come del resto tutte le altre pagine. Complimenti e grazie,
(31/10/2013)

Vicino a Zons ci sono:

Tutte le pagine sulla regione Nordrhein-Westfalen:

Scopri tutte le mete turistiche più belle:

Consigli:

Vuoi essere aggiornato sulle novità di questo sito?

Viaggio in Germania.de - tutti i capitoli:

Tutte le città e regioni della Germania  Società, politica ed economia  Come sono i tedeschi?  Vivere e lavorare in Germania  Lingua tedesca
Letteratura tedesca  Arte, cultura, filosofia, scienza  Cinema tedesca  Musica tedesca  Storia della Germania

Copyright, privacy, contatto