www.viaggio-in-germania.de

Viaggio in Germania - Lingua tedesca

Cosa c'entra il marco tedesco con "Le Marche"?

La storia della lingua tedesca

Come cambia la lingua tedesca

Lutero: fondatore della lingua tedesca

Cosa c'entra "il Marco tedesco" con "Le Marche"?

Da dove viene la parola "tedesco"?

Da dove vengono i nomi per i giorni della settimana?

Grammatica

Esercizi

Come studiare

Esami riconosciuti

Ortografia tedesca

Pagine bilingui

Dialetti

Storia della lingua, linguistica

Studiare e lavorare in Germania

Trovare lavoro
con l'aiuto della lingua tedesca

Per insegnanti

Traduzioni

Volete conoscere dei tedeschi?

Storia della lingua tedesca

Sandra Bosco Coletsos:
Storia della lingua tedesca

Home > Lingua > Storia della lingua, etimologia, linguistica > Cosa c'entra "il Marco" con "Le Marche"?

Sapevate che la parola "il marco" ha a che fare con la Danimarca e con la regione italiana "Le Marche"?


Una moneta da 3 marchi tedeschi,
Aachen (Acquisgrana), 1754

In origine..

In origine la parola "marco" non aveva niente a che fare con la moneta. Nella lingua antica tedesca 'marcha' significa confine, delimitazione. Ancora oggi le parole "marcare" (in tedesco: "markieren") testimoniano questa origine. "Markstein" è ancora oggi il nome della pietra che indica il limite di un territorio. "Mark" divenne poi il nome del territorio di confine, infatti da lì vengono nomi come "Danimarca" (regione dei danesi), "Mark Brandenburg" (nome tradizionale della regione tedesca di Brandeburgo) e anche "le Marche"! Le Marche erano infatti zona di confine con il Sacro Romano Impero. I feudi che gli imperatori davano ai nobili da condurre si chiamavano marchesati, da cui presero il nome la Marca di Fano, la Marca di Camerino, la Marca di Ancona. Ecco perché oggi, pur essendo una singola regione, la regione ha il nome al plurale. "Marchese" in tedesco è "Markgraf", cioè conte di una zona di confine.

Mark = confine, limite

Molte parole in uso corrente (oltre a "markieren e "Markstein") testimoniano l'origine della parola. Nel rugby "Mark" significa "fuori", "markant" sta per marcato, pronunciato, "die Marke" è contrassegno, marchio e la marca, die Markung è la demarcazione e infine: die Briefmarke (francobollo) indica un valore e si avvicina così già al "marco" come nome per la moneta.


 Il marco tedesco in circolazione fino al 2001.

Come nasce il marco come nome per la moneta?

A partire da secolo IX la parola "marco" assume un nuovo significato. La "delimitazione territoriale" diventa anche una misura per il peso, diventa qualcosa che "delimita, marca" il peso di una merce di scambio. E da qui non è più lontano alla moneta perché nel medioevo, e poi fino ai tempi moderni, il valore di una moneta viene misurato in base al suo peso! All'inizio del secolo X la parola "marca" indicava un peso di ca. 200 grammi. Il marco di Colonia che era molto diffusa, la "marca coloniensis ponderis et puritatis" pesò 233,28 grammi ed era suddiviso in 24 "Lot" Si trattava di un peso, ma anche la moneta d'argento di questo peso, fu chiamata "marca". Il sistema monetario del medioevo era piuttosto caotico e il peso delle monete cambiava continuamente. Oltre al marco esistevano molte altre monete (pesi), e solo nel 1504 la parola "marco" appariva per la prima volta come nome inciso su una moneta. 

Anche in Finlandia c'era il "marco"

Questo succedeva ad Amburgo, ed era all'epoca d'oro della "Lega Anseatica", la potente associazione di commercianti di Amburgo e Lubecca. Loro dominarono il commercio nel Mar Baltico ed erano loro a portare il "marco" fino a San Pietroburgo in Russia e da lì in Finlandia.. Lì è rimasto e così, fino all'introduzione dell'Euro, la valuta finlandese era il "marco finlandese"!

"Il marco"- in tedesco è femminile!

In italiano e francese il marco è maschile, ma in Germania è femminile: "die" Mark. Mentre all'estero era visto come un guerriero minaccioso, in Germania era piuttosto la madre protettrice, e molti tedeschi, quando si passava all'Euro, non volevano fare a meno di lei. Ma prima o poi bisogna tagliare l'ombelico...

Vedi anche:

Tutte le pagine sulla storia della lingua, l'etimologia e la linguistica
Pagine di approfondimento. [capitolo]
Tutte le pagine sulla lingua tedesca
Tutto quello che vi serve per impararla. [capitolo]

Iscrivetevi gratuitamente:

Per essere sempre aggiornati sulle novità!

Indici di tutte le pagine di questo sito:

Sulla Germania e i tedeschi

Sulla lingua tedesca

Sulla letteratura e cultura tedesca

Corsi di tedesco, eserciziari, grammatiche


La libreria
di questo sito


Libri in tedesco
da amazon.de


Libri in tedesco
da webster.it


250 biglietti da visita - gratis


Tutto per il
vostro viaggio
in Germania

Traduzioni professionali online



La Germania in Facebook


Dello stesso webmaster sono:

Deutsches Italienportal - www.reise-nach-italien.de

Portale italiano sull'Austria - www.viaggio-in-austria.it