Viaggio in Germania - Letteratura e cultura tedesca

Thomas Mann - premio Nobel per la letteratura

Nel 1929 Thomas Mann ricevette il prestigioso Premio Nobel per la letteratura.
Thomas Mann, premio Nobel per la letteratura 1929
Thomas Mann in una foto del 1929
foto: Wikipedia
Già prima del 1929 Mann aveva ottenuto dei riconoscimenti importanti: nel 1919 divenne "dottore honoris causa" della facoltà di filosofia dell'università di Bonn, nel 1926 la sua città di Lubecca gli conferì il titolo di "professore onorario" e nello stesso anno Thomas Mann fu accolto nella sezione di Poesia dell'Accademia Prussiana delle Arti.

Il conferimento del prestigioso Premio Nobel nel 1929 non è stata una sorpresa, già da anni si aspettava questo riconoscimento per lo scrittore di Lubecca. Sorprendente, anche per Thomas Mann stesso, è stata invece la sua motivazione che si riferiva quasi esclusivamente al romanzo "I Buddenbrook", uscito 28 anni prima, non considerando il romanzo più recente "La montagna incantata", da molti ritenuti almeno alla pari del famoso romanzo di esordio.

Il motivo è da cercare nel fatto che il comitato svedese che doveva scegliere il candidato, in particolare l'influente professore di letteratura Fredrik Böök, era di orientamento conservatore e non apprezzava le opinioni liberali e democratiche dello scrittore del 1929, preferiva il Thomas Mann più conservatore dell'inizio del secolo.
Il documento ufficiale del conferimento del premio Nobel a Thomas Mann
Il documento ufficiale del conferimento del premio Nobel
a Thomas Mann
Nel suo discorso di ringraziamento Thomas Mann dedicò il premio al suo paese e al suo popolo "ferito e spesso mal compreso". Il fratello Heinrich Mann commentò l'assegnazione del premio caratterizzando Thomas Mann come qualcuno "che iniziò come qualcuno che voleva capire diventando invece un uomo che partecipò al destino del suo paese, uno che cercò di suscitare comprensione per il suo popolo aiutandolo spiritualmente." Nelle pagine del Sito ufficiale del premio Nobel potete leggere il discorso ufficiale che Thomas Mann ha tenuto in quell'occasione e una sua breve autobiografia, entrambi in lingua inglese.

Il premio era dotato di 200.000 marchi che Thomas Mann usava per pagare i debiti che risultavano dall'acquisto della sua casa, da un viaggio negli Stati Uniti dei suoi figli Erika e Klaus, per costruirsi una casa vacanza sul Mare Baltico e per comprare due automobili per la sua grande famiglia (aveva 6 figli). Già nel 1929 un giornalista gli aveva consigliato di investire parte dei soldi fuori dalla Germania, un consiglio che Thomas Mann avrebbe compreso solo dopo il 1933, quando i nazisti constrinsero la sua famiglia a lasciare la Germania. Infatti, in quell'occasione Thomas Mann perse gran parte del suo patrimonio, in particolare quello immobiliare...

Vedi anche:

Iscriviti gratuitamente alla newsletter:

Tutti i capitoli di www.viaggio-in-germania.de:

Traduzioni professionali



Copyright, privacy, contatto
Copyright, privacy, contatto