Viaggio in Germania - Letteratura e cultura tedesca

Heinrich Heine - vita e opere

Breve presentazione di vita e opere di Heinrich Heine.
Links ad altre risorse di internet su Heine.
Heinrich Heine
Heinrich Heine (1797-1856)
in un quadro di Moritz Daniel Oppenheim, 1831
Si considera spesso Heine come "poeta della contraddizione": nelle sue opere egli si dimostra infatti alquanto versatile. A volte è un delicato romantico, a volte prende le distanze dal Romanticismo, criticando pungentemente certi atteggiamenti esageratamente sdolcinati; a volte è un acceso combattente per la libertà di espressione e di opinione, a volte è un appassionato ammiratore di Napoleone; a volte dimostra una profonda religiosità, a volte attacca con sarcasmo la religione, soprattutto l'atteggiamento ipocrita dei cosiddetti "Maulchristen". Politicamente è un propugnatore della partecipazione della borghesia al potere, contro l'Assolutismo; ideologicamente era vicino al movimento del Junges Deutschland. Ma, se da un lato Heine dimostra di capire i problemi dei proletari (ad es. in "Die schlesischen Weber"), dall' altro lato esprime una certa diffidenza nei confronti delle agitazioni proletarie.
Questa introduzione è di Luisa Martinelli Stelzer -
vedi anche la sua pagina su: Die schlesischen Weber

Heinrich Heine
Disegno autografato di Heine (1829)

Breve cronologia di vita e opere di Heinrich Heine:

1797

1803-14
1806-13
1814

dal 1816
1817

1819-25
1820

1821

1822


1824
1825



1826
1827
1828

1830

1831
1832
1833
1834
1835

1840-48

1841

1844
1845
1847
1848-56
1850
1851

1854
1856
il 13 dicembre Heine nasce a Düsseldorf con il nome Harry Heine;
studia in una scuola privata ebraica, dopo in un liceo;
Düsseldorf è occupata dalle truppe francesi
abbandona la scuola senza fare la maturità (problemi finanziari del padre);
scrive regolarmente Traumbilder e Romanzen;
lavora nella banca di suo zio, si innamora della figlia dello zio; pubblicazione delle prime poesie in una rivista di Amburgo;
studia giurisprudenza a Bonn, Göttingen e Berlino;
primo lavoro in prosa Romantik pubblicato nella rivista Rheinisch-Westfälischer Anzeiger;
trasferimento a Berlino, pubblicazione della poesia Tassos Tod, primo libro Gedichte;
diventa socio nel Verein für Kultur und Wissenschaft der Juden (associazione per cultura e scienza degli ebrei); Briefe aus Berlin pubblicate nel giornale Rheinisch-Westfälischen Anzeiger
viaggio nello Harz, incontro con Goethe;
dato che come ebreo non avrebbe potuto lavorare come avvocato, si converte al cristianesimo (protestante), cambia nome da Harry Heine in Heinrich Heine; si laurea in giurisprudenza;
Harzreise pubblicato nella rivista Gesellschafter
esce il libro di poesie Buch der Lieder;
viaggio in Italia, scrive Reise nach Italien
morte del padre
si trasforma da un liberale antifeudale in un democratico rivoluzionario
si trasferisce a Parigi e lavora per il giornale Allgemeine Zeitung
si ammala di una malattia dei nervi
scrive Die romantischa Schule
si innamora di Eugenie Crescentia Mirat (detta Mathilde)
le opere di Heine vengono vietate in Prussia e in altri stati della Germania
articoli per la Allgemeine Zeitung, e per la Zeitung für die elegante Welt
si sposa con Eugenie Crescentia Mirat; amicizia con Carlo Marx
viene pubblicato Deutschland. Ein Wintermärchen
si aggrava la malattia nervosa che alla fine porta alla paralisi
esce Atta Troll
periodo della Matratzengruft in cui Heine è legato al letto
esce l'opera Romanzero
viene pubblicato Der Doktor Faust - vietato in Prussia e in Austria
comincia a scrivere le proprie memorie
Heinrich Heine muore a Parigi
Heine
Heine malato, nella sua "Matratzengruft"
disegno di Charles Gleyre (1851)

Per sapere di più su Heinrich Heine:

Vedi anche:

Iscriviti gratuitamente alla newsletter:

Tutti i capitoli di www.viaggio-in-germania.de:

Traduzioni professionali



Copyright, privacy, contatto
Copyright, privacy, contatto