Viaggio in Germania - La lingua tedesca

I fratelli Grimm

Jacob Ludwig Karl Grimm e Wilhelm Karl Grimm
Jacob Ludwig Karl Grimm e Wilhelm Karl Grimm
Quadri di Elisabeth Jerichau-Baumann (1855)
fonte: Wikimedia Commons

Le fiabe dei fratelli Grimm

Quando leggete ai vostri figli una delle belle fiabe dei fratelli Grimm, siete proprio sicuri che si tratta di quello che Jacob e Wilhelm Grimm pubblicarono circa 200 anni fa? Molto probabilmente non avete in mano l'originale, ma una versione fortemente modificata, depurata e "addolcita", per essere adatta ai bambini. PerchÚ i fratelli Grimm, quando raccolsero le storie che ci si raccontava tra la gente e quando le fissarono per iscritto, non avevano nessuna intenzione di pubblicare dei libri con delle belle storie per bambini. I due Grimm erano degli scienziati interessati alle tradizioni popolari e alle radici della lingua e cultura tedesca e la pubblicazione delle fiabe doveva contribuire a riscoprire un'identitÓ nazionale tedesca che alla loro epoca non esisteva ancora.

Le storie, che trascrissero da una trasmissione pi¨ che altro orale, erano piene di personaggi fiabeschi, di mondi incantati, di magia e di fantasia, ma anche di cattivi, di bestie feroci, di un crudo realismo, di violenza ed abusi e di situazioni che incutevano paura. L'unica cosa che i Grimm tolsero da quello che raccontarono loro i contadini furono le allusioni erotiche e i contenuti esplicitamente sessuali di cui queste storie erano piene. Altrimenti, alla loro epoca, non sarebbe neanche stato possibile pubblicarle.

Dopo la pubblicazione dei tre volumi di "Fiabe per bambini e famiglie" (1812-1822), non pass˛ molto tempo e ne uscirono delle versioni fortemente "ripulite". Jacob Grimm si disse decisamente contrariato a queste modifiche, per lui i bambini non dovevano essere relegati in un mondo artificiosamente abbellito, ma alla fine erano proprio queste versioni modificate che avrebbero costituito la fama dei due fratelli.
Fratelli Grimm  Fratelli Grimm
a sinistra: la prima edizione della raccolta di fiabe (1812),
a destra: il primo volume del Dizionario della lingua tedesca (1854)
fonte: Wikimedia Commons

Chi erano Jacob e Wilhelm Grimm?

I fratelli Grimm nacquero nel 1785 (Jacob) e nel 1786 (Wilhelm) a Hanau, vicino a Francoforte. Studiarono giurisprudenza all'universitÓ di Marburg, ma i loro interessi si concentrarono presto sulla storia della lingua e letteratura tedesca. Con le loro ricerche e le loro pubblicazioni posero le basi per un approccio scientifico alla germanistica e alla linguistica.

All'inizio dell'800, nell'epoca del Romanticismo, l'interesse per le radici culturali della Germania, che allora esisteva solo come concetto astratto e poco definito, era molto diffuso, ma l'interesse storico di Jacob e Wilhelm Grimm non era indirizzato alla rievocazione di un medioevo gotico, molto di moda tra gli intellettuali romantici; i Grimm erano realisti che cercavano nel passato le radici per il loro presente.

Dal 1837 al 1841, Jacob e Wilhelm Grimm fecero parte di un gruppo di sette professori dell'UniversitÓ di Gottinga che protestavano pubblicamente contro l'abrogazione della costituzione liberale dello stato di Hannover. Questi professori divennero famosi in tutta la Germania col nome "Die G÷ttinger Sieben" (I sette di Gottinga). Tutti e sette furono licenziati e tre di loro furono persino esiliati. I Grimm contribuirono attivamente a formare un'opinione pubblica democratica in Germania e sono considerati progenitori del movimento democratico tedesco che, nel 1848, fu protagonista dei moti rivoluzionari che per˛ non ebbero lo sperato successo.
Banconota da 1000 marchi
Il monumento ai "G÷ttinger Sieben", ad Hannover
foto: Freekpol
Per molti anni i fratelli Grimm ebbero grandi problemi economici e riuscirono a vivere e a fare le loro ricerche solo con l'aiuto di alcuni mecenati. Solo a partire dal 1840, quando il re prussiano Federico Guglielmo IV li chiam˛ a Berlino, poterono finalmente dedicarsi al loro lavoro senza preoccupazioni finanziarie.

Wilhelm Grimm morý nel 1859, suo fratello Jacob nel 1863. Le loro tombe si trovano nel cimitero di Berlino-Sch÷nefeld.
Banconota da 1000 marchi
Una banconota da 1000 Marchi con i ritratti dei fratelli Grimm,
in circolazione tra il 1992 e il 2001
fonte: Wikimedia Commons

I fratelli Grimm e la lingua tedesca

Sono due pubblicazioni, che hanno poco a che fare con le fiabe, che fanno ritenere Wilhelm e Jacob Grimm i fondatori della moderna filologia germanica: la prima Ŕ il dizionario di tedesco, il "Deutsches W÷rterbuch", che fu un passo essenziale nella definizione della lingua tedesca moderna "standard"; il pi¨ importante dopo la traduzione della Bibbia da parte di Martin Lutero. Questo dizionario, in 33 volumi, Ŕ ancora oggi considerato una fonte autorevole per l'etimologia dei vocaboli tedeschi.

Jacob Grimm Ŕ soprattutto famoso in linguistica per aver formulato la legge sulla prima mutazione consonantica, la legge di Grimm (o Erste Lautverschiebung), nelle lingue germaniche rispetto all'indoeuropeo e sull'evoluzione di alcuni dialetti tedeschi rispetto ad altre lingue germaniche (zweite Lautverschiebung). Queste idee sono sviluppate nel secondo libro famoso, la "Deutsche Grammatik" di Jacob Grimm. Questa pubblicazione Ŕ il risultato delle ricerche che i due fratelli fecero non solo sulla lingua tedesca, ma su molte altre lingue nordiche e slave.

Le fiabe dei fratelli Grimm in libreria:

Le fiabe dei fratelli Grimm
Grimm - tutte le fiabe
552 pagine
Versione originale
Le fiabe dei fratelli Grimm
Le fiabe dei fratelli Grimm
512 pagine
Versione modificata, con molte illustrazioni

Commenta questa pagina:

Finora non ci sono commenti ...

Tutte le pagine sulla storia della lingua, l'etimologia e la linguistica:

Scopri tutte le altre pagine su:

Consiglio:

Iscriviti gratuitamente alla newsletter:

Tutti i capitoli di www.viaggio-in-germania.de:

Tutte le cittÓ e regioni della Germania  Tutti i servizi per il vostro viaggio in Germania  SocietÓ, politica ed economia  Come sono i tedeschi?  Vivere e lavorare in Germania
Lingua tedesca  Letteratura tedesca  Arte, cultura, filosofia, scienza  Cinema tedesca  Musica tedesca  Storia della Germania

Copyright, privacy, contatto